Il governo a guida Draghi sta lavorando a nuove misure a sostegno delle categorie maggiormente colpite dalla crisi, come ad esempio il reddito di continuità. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

quanto

Il 2020 è stato segnato dall’impatto del Covid che continua ad avere delle ripercussioni sulle nostre vite sia per quanto riguarda l’aspetto sociale che economico. Al fine di limitarne la diffusione, infatti, ci viene chiesto di prestare attenzione a vari accorgimenti, come ad esempio il distanziamento sociale e l’utilizzo della mascherina. Un contesto particolarmente complicato, con molti imprenditori che hanno dovuto abbassare le saracinesche delle proprie attività, dovendo pertanto fare i conti con delle minori entrate.

Tante le famiglie che si ritrovano a dover fare continuamente i conti in tasca prima di poter comprare qualcosa, onde evitare di impattare ulteriormente sul proprio budget famigliare. Da qui la necessità di interventi mirati da parte del governo, come ad esempio quelli approvati nel Decreto Sostegni. Misure indubbiamente importanti, ma purtroppo non sufficienti. Non a caso l’esecutivo a guida Draghi continua a lavorare, al fine di introdurre nuove forme di sostegno a favore delle persone maggiormente colpite dalla crisi causata dal Covid. Tra queste si annovera il reddito di continuità, che dovrebbe essere rivolto a determinate categorie di lavoratori. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >> Conto corrente, stangata in arrivo: torna lo spettro della patrimoniale al 10%

Crisi Covid, arriva il reddito di continuità per i lavoratori dello spettacolo

Il Governo Draghi è in questi giorni al lavoro per approvare le nuove misure che verranno approvate grazie al Decreto Sostegni Bis. Ma non solo, stando alle ultime informazioni, sembra che l’esecutivo sia pronto ad approvare il reddito di continuità, destinato ai lavoratori del mondo dello spettacolo.

Tra le categorie maggiormente colpite dalla crisi, tale sostegno economico dovrebbe andare ad affiancare altre misure a sostegno dei lavoratori di questo settore. Tra queste si annovera l’adeguamento delle tutele per la maternità o la malattia. Ma non solo, si ipotizza un aumento della retribuzione giornaliera e una diminuzione del numero di giornate necessarie per maturare il diritto alla pensione.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, occhio alle novità: cosa prevede il Decreto Sostegni

Il reddito di continuità, come facilmente intuibile dal nome, quindi, andrebbe a colmare i vuoti conseguenti l’impiego discontinuo dei lavoratori del mondo dello spettacolo. Il nuovo disegno di legge, contenente questa forma di aiuto, dovrebbe arrivare nel giro delle prossime settimane. Al momento, comunque, si tratta solamente di indiscrezioni. Non resta quindi che attendere e scoprire quali saranno le prossime mosse del governo in merito.