Alcune truffe non passano mai di moda e i malviventi sono sempre pronti ad approfittarsene del buon senso e dell’ingenuità delle persone 

Truffe

Gli anni passano ma le truffe restano, anzi in qualche modo raddoppiano. Basti pensare che con l’avvento del covid sono aumentati vertiginosamente i tentativi di raggiro nei confronti delle persone ritenute più facilmente adescabili.

I malviventi infatti studiano ad hoc le loro vittime in modo tale da andare a colpo sicuro ed evitare ostacoli che potrebbero rivelarsi fastidiosi. Tendenzialmente gli anziani sono quelli maggiormente a rischio, ma non sono da escludere nemmeno i giovanissimi che in virtù della loro innocenza sono dei potenziali bersagli da tenere in considerazione.

LEGGI ANCHE >>> Allarme truffe: Vodafone, WhatsApp, Inps, nessuno è al sicuro

Truffe più comuni: quali sono e cosa bisogna fare per non cadere nella trappola

Il tutto viene fatto per cercare di ottenere denaro o oggetti preziosi e non importa la quantità, ciò che conta è risultato. Oltre ad una questione meramente economica scatta in queste menti diaboliche anche un fattore egemonico. Avere il controllo sui poveri malcapitati e dominarli è un altro dei leitmotiv delle truffe. 

Andando nel dettaglio tra i tentativi più subdoli in tal senso c’è quello “dell’amico di famiglia” dove si viene fermati per strada e si evocano i tempi andati, o amicizia con figli o parenti. A quel punto una volta entranti in confidenza, millantano problemi economici dovuti alla crisi in modo da ottenere in cambio delle cifre più o meno importanti. Per essere ancora più convincenti si promette la restituzione nel minor tempo possibile. Peccato però che poi spariscano senza farsi più vedere.

Ancor più classica è la truffa “porta a porta”. Ci si finge un operatore della compagnia di luce o gas o magari un corriere per entrare in casa delle persone. A quel punto con la classica scusa del caffè si approfitta per prendere ciò che di prezioso balza all’occhio. C’è anche chi in pochi attimi riesce a farsi un giro della casa e a fare vere e proprie razzie.

LEGGI ANCHE >>> Truffe bancarie: i clienti degli istituti più colpiti tremano

Queste sono alcune delle tecniche meschine che vengono utilizzate. Conoscerle può essere molto importante per prevenirle e sventarle, per questo i consigli da seguire in questi casi sono quelli di non aprire mai la porta ad estranei, utilizzare antifurti o salvavita, non dire mai di trovarsi a casa da sola e diffidare di chi chiede soldi per strada.