Importanti novità in arrivo con il Decreto Sostegni Bis che potrebbe portare con sé numerosi aiuti a favore delle famiglie alle prese con una grave crisi economica. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Bonus 2400 euro
Foto: Web

Il Covid è entrato prepotentemente nelle nostre vite portando con sé delle ripercussioni negative sia per quanto concerne i rapporti interpersonali che economici. Al fine di contrastare la diffusione del virus, infatti, il governo ha deciso di adottare una serie di misure restrittive, come ad esempio il coprifuoco o la chiusura di molte attività. Una situazione particolarmente complicata, che porta, purtroppo, molte famiglie a dover fare i conti con una grave crisi finanziaria.

Al fine di offrire un valido aiuto alle categorie maggiormente colpite, quindi, il governo ha ben pensato di erogare una serie di aiuti economici, come ad esempio i contributi a fondo perduto approvati con il Decreto Sostegni. Seppur importanti, tali forme di aiuto non si rivelano, purtroppo, sufficienti. Da qui la decisione dell’esecutivo di continuare a lavorare, al fine di studiare nuove misure in grado di fornire un valido sostegno ad una platea maggiore di soggetti. In tale ambito si inserisce il Decreto Sostegni bis, che dovrebbe portare con sé nuove agevolazioni, come ad esempio i buoni spesa, ma anche aiuti per il pagamento delle bollette e dei canoni di affitto. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, occhio alle novità: cosa prevede il Decreto Sostegni

Decreto Sostegni bis, in arrivo aiuti per affitto e bollette: stanziati 500 milioni di euro

Reddito di Emergenza

Il governo sta lavorando alle misure che verranno contenute nel Decreto Sostegni Bis. Stando a quanto è possibile evincere dall’ultima bozza, verranno stanziati ben 500 milioni di euro, volti a finanziare buoni spesa, affitto e utenze domestiche. Sarà quindi compito del Comune di residenza provvedere a distribuire tali risorse a favore delle famiglie maggiormente colpite dalla crisi.

In particolare, come già detto, sembra che il governo sia pronto a stanziare risorse per l’erogazione di nuovi buoni spesa, così come misure di sostegno per le spese del canone di affitto e per il pagamento delle bollette di luce e gas. A tal fine dovrebbe essere istituito, per il 2021, un fondo di 500 milioni di euro. Quest’ultimo dovrà essere distribuito ai Comuni prendendo in considerazione alcuni criteri, ovvero:

  • 250 milioni di euro da ripartire in proporzione alla popolazione residente di ciascun Comune;
  • l’altro metà del fondo da ripartire in base alla distanza tra il valore del reddito pro capite di ciascun Comune e il valore medio nazionale, ponderato per la rispettiva popolazione.

LEGGI ANCHE >>> Covid, l’impatto dei vaccini sull’economia: la verità che non ti aspetti

Al momento, comunque, è bene sottolineare che si tratta solamente di indiscrezioni. Non resta quindi che attendere l’approvazione del Decreto Sostegni Bis, per sapere quali saranno le nuove misure che verranno adottate dal governo a guida Draghi.