Attenti al pacco: sta succedendo in tutta Italia

La truffa del pacco da consegnare, e chi in buonafede, con ingenuità ci casca. I tentativi ed i raggiri, di conseguenza, aumentano.

Truffa bancaria
Truffa bancaria (Adobe)

I truffatori sviluppano sempre più tecniche per provare a coinvolgere quante più vittime possibile. Spesso alcune truffe risultano essere delle vere e proprie trovate, al limite del geniale per provare a tirare dentro l’ingenuità e la buonafede dei cittadini. La genialità, va intesa nel puro senso della parola, andare a colpire li dove non si immagina si possa essere colpiti. Se tutti immaginano, ad esempio, che il truffatore si annidi in un posto, lui compare altrove.

Quando si parla di truffe on line, si pensa subito a dinamiche legate a banca o posta. Con l’attacco diretto a conti correnti o a carte prepagate. Ma oggi, quelli che si nascondono dall’altro lato di un pc, hanno immaginato di andare oltre il solito collegamento, basta banche basta ufficio postale, chi dubiterebbe mai di un corriere espresso? E allora la truffa parte proprio da qui, da un fantomatico pacco, in consegna per noi, per il quale è necessario pagare una piccolissima quota.

LEGGI ANCHE >>> Tranquillo, siamo avvocati: maxi-truffa a un anziano parroco

La truffa del pacco e i conti svuotati: dalla piccola somma richiesta al grande furto

L'Sms del pacco in giacenza DHL è solo una truffa: non apritelo
Sms truffa (Fonte foto: web)

“Caro cliente, Il tuo pacco non può essere consegnato oggi a causa delle spese di sdoganamento aggiuntive non pagate. Verrà consegnato non appena verrà pagato il costo. Commissioni pagabili : 1,67 EUR”. Questo è il testo della mail, o del messaggio che generalmente anticipa la truffa. La richiesta di una piccola cifra che ovviamente comporterà per la potenziale vittima all’ingresso presso un apposita piattaforma di pagamento da dove saranno richieste le credenziali per completare l’operazione.

A questo punto, la truffa e compiuta. I malintenzionati avranno accesso al nostro conto corrente o carta prepagata, al prodotto che abbiamo, insomma, scelto per effettuare il pagamento richiesto, ed il gioco è fatto.

LEGGI ANCHE >>> Truffa alle Poste: spariti 5000 euro dal conto corrente della vittima 

I truffatori, ne inventano sempre una. Quindi, meglio diffidare da mail ed sms che apparentemente non ci riguardano, evitare di entra in pagine pericolose, cliccando su link incerti ed affidarsi sempre e comunque al buon senso, ragionando in maniera più lucida su certe specifiche dinamiche.