Come pulire perfettamente le monete antiche che vogliamo vendere o perché no, che abbiamo in casa per collezionarle.

monete Lire
Fonte: Pixabay

Le vecchie monete che abbiamo in casa potrebbero tranquillamente finire sul mercato. C’è un grandissimo mercato infatti, legato alla numismatica, e se vogliamo venderle dobbiamo renderle “appetibili”, perché in giro potrebbero esserci tante copie della nostra stessa moneta.

Così come per le monetine, potremmo avere gli oggetti più impensabili in casa, come questo particolare, di uso domestico tanti anni fa. Riuscire a pulire bene i metalli può essere un bel vantaggio per rendere più belli alla vista i nostri oggetti antichi o le monete, in modo da far aumentare il loro valore. Vediamo le tre migliori strategie.

Leggi anche>>> Monete rare o antiche, attenzione: il gesto che potrebbe costarvi caro

Ecco tre segreti per pulire bene le monete antiche

Alcool e sale: i due ingredienti vengono prima di tutto, mescolati tra loro. Se usiamo un bicchiere e mezzo di alcool, la giusta dose di sale da inserire sarebbe di tre cucchiai. Lasciare le monete sul fondo del recipiente che avremo scelto e lasciarle per molto tempo, più o meno tre giorni. Dopo, basterà un pezzettino di cotone da strofinare sulla superficie per renderle davvero splendenti.

Molte volte non pensiamo di essere necessariamente interessati a questi suggerimenti, ma talvolta non sappiamo di avere in casa le monete più ricercate, come queste, di un valore anche molto alto. Tornando alla pulizia, ecco il metodo con acqua calda, sapone liquido delicato e olio d’oliva: qui è meglio usare un grande contenitore e separare i metalli, poi lasciarli riposare per una mezz’ora. Se la macchia persiste, meglio lasciarle un altro quarto d’ora nell’olio di oliva. Infine, asciugare con un pezzo di carta assorbente, un panno o anche spazzolare delicatamente, a seconda dei casi.

Leggi anche>>> Attenzione a queste monete: cosa succede se le avete in tasca

Per chi non ne sopporta l’odore è la soluzione meno pratica ma che dà grandi effetti, l’aceto: iniziamo con lo sciacquare la moneta in acqua fredda, poi mettere ogni moneta in un contenitore con aceto ed acqua calda, in dosi uguali. Le monete dovranno stare distanti tra loro ed a riposo per mezz’ora circa. Dopo averle estratte, risciacquiamo con acqua fredda e poi puliamole una ad una con un panno.