Un’offerta interessante sul piano della tecnologia e dei costi per il cliente. Tuttavia secondo le opinioni degli utenti, non tutti apprezzano l’operato di questo istituto di credito. Vediamo perchè e 

Smartphone di Stato: ecco i requisiti per poterlo richiedere
Cellulare (Fonte foto: web)

 

Nello scenario degli istituti bancari molto attivi online, non possiamo non ricordare anche banca Widiba e il suo conto corrente online. Nata nel 2014, è un istituto che opera online riconducibile al Gruppo italiano MPS, con più di 350mila clienti e una rete di più di 500 Consulenti Finanziari sparsi per la penisola.

Conto Widiba si distingue per essere una piattaforma innovativa, digitale, tecnologicamente avanzata, e presenta on un’offerta trasversale, che abbraccia banking e trading, ed ovviamente non tralascia il complesso settore degli investimenti.

Punto di forza di banca Widiba è il conto corrente online, ossia una proposta a zero spese per tutti i nuovi clienti, per i primi 12 mesi. Ma attenzione: la promozione vale per sempre, se il correntista accredita lo stipendio. Facilità di accesso e di uso sono le parole chiave con cui banca Widiba vuole approcciarsi alla clientela. Vediamo allora se è vero, e che cosa ne pensa chi ha provato i servizi bancari.

Conto corrente online Widiba: ecco i tratti essenziali

L’offerta di banca Widiba prevede un conto che, conformemente agli standard attuali, è possibile aprire in pochi minuti e che è poi facilmente gestibile attraverso il sito web della banca o l’app dedicata. Un doppio canale che dunque non dovrebbe scontentare nessuno.

Il sito web, in particolare, si distingue ed è superiore alla media dei competitors, in quanto è assai intuitivo nell’organizzazione dei contenuti e dall’interfaccia di semplice utilizzo. Chiaro il target della banca, che si rivolge primariamente a chi preferisce svolgere le proprie operazioni direttamente da pc o smartphone, quando vuole e dove vuole.

Chi è avvezzo all’uso delle moderne tecnologie apprezzerà anche il motore di ricerca interno e l’assistente virtuale Widdy, che offre assistenza via internet e consente di fissare un appuntamento con consulente, nel caso si riveli necessario per le proprie incombenze.

Non solo: di certo banca Widiba rispetta gli standard di sicurezza ed affidabilità, potendo il cliente contare sulla firma elettronica e sulla PEC gratis, prevista all’interno del canone. Per questa via, il canale di comunicazione con la banca risulta ulteriormente semplificato. Inoltre, ogni volta che l’utente si collega al conto, vedrà arrivare uno SMS e un’e-mail per segnalare l’accesso o per segnalare possibili accessi di terzi estranei, onde sventare possibili attività illecite.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente online Banca Sella si sdoppia, ma conviene? Ecco cosa ne pensano i clienti.

 Canone azzerabile, deposito titoli e conto ‘paperless’: ecco i dettagli

In effetti, vi sono alcuni punti a favore di banca Widiba, che la rendono certamente interessante, se confrontata con i concorrenti. Ad esempio, il conto corrente online è definito ‘paperless‘, ossia non abbisogna dell’utilizzo della carta per poter essere adoperato in tutte le sue funzioni.

In buona sostanza, l’utente può aprirlo e occuparsi delle varie fasi di gestione semplicemente sul web, senza obbligo di spedire fotocopie e firmare con penna i documenti. Tanto meno c’è bisogno di sottoscrivere contratti cartacei o stampare alcunchè.

Ecco perchè la banca Widiba ha la caratteristiche per essere definita banca online e diretta. Il rapporto con il cliente è immediato, e non necessita per forza dell’intermediazione di consulenti e della rete di filiali sul territorio.

Tra i vari servizi previsti dall’offerta di banca Widiba, oltre alla piena operatività in filiale e online, c’è anche la facoltà di avere un deposito titoli (linea Libera o Vincolata, la scelta spetta al cliente).

Lo rimarchiamo: il canone mensile è azzerabile se il cliente accredita lo stipendio nel conto corrente online. Altrimenti la spesa è pari a 5; 10; o 20 per trimestre, a seconda del pacchetto conto corrente richiesto, ossia rispettivamente Flat, Plus, Up.

Il canone trimestrale del pacchetto Plus e Up sono azzerati se il patrimonio depositato è, rispettivamente di oltre 50.000 euro oppure di oltre 250.000 euro.

L’interfaccia utente è molto completa, grazie ad Apple Pay, Google Play e grafici sul conto

Come già previsto da altre banche online, anche Widiba prevede la possibilità di abbinare la carta di credito o il bancomat Widiba ad Apple Pay e Google Pay, ma anche la facoltà di  di scegliere sia la carta di credito che il bancomat tra ben 34 grafiche disponibili.

E non è finita qui. L’attenzione verso il cliente traspare anche da una ulteriore caratteristica ‘tecnica’ dei servizi online dell’istituto. Infatti, il conto corrente online Widiba suddivide tutte le spese in relazione a categorie distinte e le restituisce graficamente al cliente, al fine che quest’ultimo possa immediatamente comprendere in quali “settori” vi sono state le maggiori spese. Visualizzabile anche un grafico sull’andamento del conto, per avere subito un quadro delle somme delle entrate e delle uscite.

I costi fissi di conto corrente Widiba: ecco quali sono

In relazione all’offerta di conto corrente Widiba, occorre sottolineare che le operazioni online sono in gran parte esenti da costi. Ecco di seguito un quadro riassuntivo sui costi fissi: 

  • Spese di apertura del conto corrente Widiba: zero euro
  • Spesa per canone annuale: €20/40/80 (in relazione al pacchetto Flat, Up, Plus), in ogni caso gratis il primo anno;
  • Costo imposta di bollo: € 34,20 per giacenze al di sopra dei €5000 (in base alla normativa vigente)
  • Carta di debito: sempre gratis
  • Numero operazioni nel canone: sempre illimitate
  • Costi annuali per conteggio e competenze: zero euro

La carta di debito è vantaggiosa: ecco perchè

In particolare la carta di debito (bancomat), compresa nel prezzo del canone, si avvale di un doppio circuito: PagoBancomat e Maestro.

Attraverso il circuito Cirrus / Maestro, inoltre, è possibile compiere prelievi e acquisti in tutto il globo.

Per utilizzare il conto anche fuori Italia, l’interessato potrà semplicemente impostare il profilo Mondo nello spazio relativo alla carta stessa, sull’app dedicata Widiba o piattaforma web classica. La carta di debito sfrutta altresì il circuito Fastpay, adatto specialmente a chi viaggia in autostrada per pagare al casello in modo rapido e sicuro. Inoltre, la carta di debito di Widiba è abilitata per i servizi Apple Pay e Google Pay: così è possibile pagare con smartphone e smart watch.

Costi variabili Banca Widiba: ecco quali sono

Anche i costi variabili appaiono tutto sommato vantaggiosi per il cliente che apre un conto corrente online Widiba. Vediamo le cifre:

  • Bonifico online: sempre gratuito
  • Bonifico allo sportello: € 2
  • Bonifico verso Italia e UE fino a 50.000 € con addebito in conto corrente: zero euro
  • Operazioni allo sportello: €2 bonifici, €3 prelievi
  • Domiciliazione utenze: zero euro
  • Libretto Assegni: zero euro per il primo libretto
  • F24, MAV, RAV: zero euro
  • Canone annuo carta di debito (bancomat): sempre gratis
  • Canone annuo carta di credito: €20
  • Prelievo presso ATM della Banca MPS o banche del gruppo: zero costi; prelievo ATM: zero euro se sopra ai 100 euro, altrimenti costa 1 €
  • Prelievo  in Stati membri UE: zero euro; fuori Stati membri UE: 2 euro
  • Spedizione estratto conto online: zero euro
  • Spedizione estratto conto per posta: 1,80 euro.

Carta di credito banca Widiba e carta prepagata: alcuni dettagli da ricordare

L’istituto di credito Widiba ba dà la possibilità al cliente di ottenere una carta di credito su domanda online. In particolare, il cliente può decidere se associare la carta di credito Widba al circuito MasterCard o Visa. Ciò rappresenta di certo un aspetto interessante. Banca Widiba propone 3 versioni distinte della carta – Classic, Gold, Oronero –  in rapporto a quelle che sono le motivazioni personali, le previsioni di spesa, le necessità di avere un certo plafond e così via.

Attenzione però: l’emissione della carta è legato a controlli e verifiche sulle condizioni finanziarie del cliente. Va da sè dunque che la scelta di consegnarla o meno spetta in ultima analisi alla banca stessa. Inoltre, anche per le carte di credito sono disponibili 34 stili diversi.

Banca Widiba prevede anche la possibilità di ottenere una carta prepagata, da legare al conto. Il canone annuo è pari a 10 euro e il massimo importo che si può ricaricare corrisponde a 10mila euro. Il circuito di riferimento è il noto Visa Electron.

Banca Widiba, le opinioni dei clienti: i pro e i contro

A questo punto, riassumiamo quelli che possono considerarsi i punti a favore e i punti a sfavore di Banca Widiba, onde cercare di orientare il potenziale cliente verso la scelta più opportuna per le proprie esigenze.

Le recensioni positive di banca Widiba

Tra le opinioni di chi ha un parere positivo di questa banca, c’è chi ha sottolineato i vantaggi del conto all inclusive, con la possibilità del canone annuo azzerabile in caso di accredito di stipendio. Anche le funzionalità online appaiono giudicate positivamente, in riferimento ad esempio alla PEC inclusa ed alla piattaforma per l’home banking e il trading. 

Tra le persone soddisfatte, anche chi ha rilevato l’ampiezza delle offerte con pacchetti diversificati per tutte le esigenze; e costi tutto sommato ridotti o comunque competitivi rispetto a quanto offre il mercato. Chi preferisce usare gli strumenti informatici invece che andare in filiale, si è trovato bene; anche grazie all’assistente virtuale Widdy e al ben congegnato motore di ricerca interno.

Ancora, c’è chi ha rilevato la convenienza della gratuità del bonifici e prelievi, e il fatto che banca Widiba si appoggia a MPS (Monte dei Paschi di Siena), perciò è iscritta regolarmente al fondo interbancario (che garantisce fino a 100.000€ in ipotesi di fallimento).

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente Fineco Bank: che cosa dicono i clienti? I pro e i contro a confronto

Le recensioni negative di Banca Widiba

In verità, vi sono anche diverse voci contrarie, che ci fanno capire che la scelta verso questo istituto deve essere la più ponderata possibile. Ad esempio, vi sono stati utenti che hanno criticato l’eventuale passaggio a insaputa dei clienti da Monte dei Paschi di Siena proprio a Widiba. Secondo altri, invece, le tempistiche di soluzione delle problematiche emerse non sono sempre rapide.

Altri ancora criticano l’imposta di bollo a carico del cliente e il fatto vi sia la commissione sui prelievi al di sotto dei 100 euro. C’è chi ha segnalato che la live chat è stata ingiustificatamente eliminata dalle funzionalità online e chi ha notato che non sempre l’assistenza del personale è affidabile ed esaustiva.

Non solo: critiche giunte anche con riguardo a pratiche di successione che non si concludono in tempi congrui e in relazione al blocco di bonifici in uscita. Anche il call center non è esente da critiche, c’è chi sostiene che gli addetti danno informazioni contrastanti e deviano le domande con risposte vaghe.