Le filiali e gli sportelli diventeranno sempre più marginali, e questo Banca Fineco lo sa bene. Ecco le opinioni sul conto corrente Fineco Bank. 

conto corrente
Fonte Pixaby

Il panorama degli istituti bancari che offrono servizi prettamente o totalmente online è in continua evoluzione. D’altronde, le banche sanno che nel medio-lungo termine i clienti si orienteranno verso un approccio 100% digitale, per tutti i servizi e le operazioni, privilegiando dunque smartphone e pc con connessione internet.

Se intendiamo parlare di Fineco e del conto corrente Fineco Bank, abbiamo di fronte una delle banche online leader in nel nostro Paese. Nasce denominata ‘Fineco Sim’, vale a dire come società specializzata nel trading online. Soltanto in un secondo tempo, diventa una banca a tutti gli effetti. Ciò accade nel 1999, ossia più di vent’anni fa, con il lancio del primo conto deposito remunerato in Italia. Nei tempi odierni il prodotto ha subito una evoluzione ed è possibile trovarlo associato al conto corrente tradizionale.

Da rimarcare subito che per cliente c’è la garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Perciò anche il conto corrente Fineco Bank è protetto: in ipotesi di fallimento dell’istituto di credito, il Fondo si occuperà di risarcire ciascun correntista entro una cifra pari a 100.000€ per cliente.

Qui di seguito cercheremo di illustrare i dettagli essenziali dell’offerta Fineco Bank, per poi soffermarci sulle considerazioni degli utenti, sia positive sia negative. E’ una scelta azzeccata aprire un conto corrente Fineco Bank? Scopriamolo.

Conto corrente Fineco Bank: come funziona?

La banca online Fineco punta molto sulla sua offerta di conto corrente online per i privati. Si tratta di un’offerta a spese ridottissime ed essendo una banca diretta, il cliente potrà compiere le principali operazioni di gestione della liquidità in maniera totalmente gratuita. Per esempio, prelievi agli sportelli automatici e i bonifici verso Italia e paesi dell’Unione Europea, non comportano spese di commissione o se vi sono, si tratta di importi molto bassi.

Ciascun nuovo correntista ottiene gratis un libretto degli assegni e una carta di debito (Bancomat VPay). Inoltre è possibile richiedere senza altri costi una carta di credito su circuito MasterCard o Visa. Invece, differenti ed ulteriori carte, ad es. una prepagata o una carta revolving, possono essere domandate ed ottenute su pagamento di un canone annuo.

Non tradendo certamente le sue origini, questo istituto assicura che, attraverso il conto corrente Fineco Bank, il cliente possa – se lo vuole – operare nel settore del trading online. Ciò in virtù di diverse piattaforme che permettono l’accesso istantaneo alle borse mondiali e al mercato Forex.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente MyGenius di Unicredit, che cosa ne pensa chi l’ha provato?

Come aprire il conto Fineco? Le modalità per i privati

Differenti sono le modalità attraverso cui il nuovo cliente può aprire un conto corrente online Fineco Bank.

Come si può leggere nel sito web della banca, aprire il conto Fineco “è gratuito per il mese di apertura. Inoltre il conto è gratuito per i giovani fino a 28 anni. Poi 6,95 €/mese azzerabili“. La banca spiega anche come azzerare il canone.

L’interessato può aprire un nuovo conto corrente online Fineco Bank attraverso internet, ossia direttamente sul sito della banca; altrimenti può optare per l’apertura del conto via telefono, inserendo i propri dati personali sul sito Fineco e facendo richiesta di essere ricontattato dall’operatore. Inoltre, è anche possibile aprire il conto presso un Fineco Center, servendosi dell’assistenza di un Personal Financial Advisor. Aprendo il conto con un Consulente Finanziario interno, il cliente potrà altresì sfruttare da subito del servizio di consulenza in tema di investimenti.

In particolare, per quanto riguarda l’apertura conto corrente Fineco Bank via internet, è opportuno ricordare le istruzioni fornite dalla banca nella pagina web dedicata. Infatti, si raccomanda, ad ogni nuovo cliente intestatario, di tenere a portata di mano:

  • Documento di identità in corso di validità (ossia Patente, Carta di identità o Passaporto);
  • il proprio Codice fiscale.

La banca online Fineco punta molto sulla semplicità d’uso da parte dell’utente. Infatti per quanto riguarda l’opzione del contratto di conto corrente aperto in autonomia, nella pagina dedicata si trova scritto: “Apri il conto via webcam o bonifico, non dovrai stampare e spedire nulla: i codici per accedere al conto e il PIN della carta ti arriveranno via email e SMS. Risparmi tempo e aiuti l’ambiente“. Con Fineco, insomma, aprire un nuovo conto è un’operazione di pochi minuti.

Conto corrente Small Business: di che si tratta?

Il Conto Small Business di Fineco è stato ideato appositamente per i liberi professionisti e per tutti coloro che abbiano una propria ditta; siano maggiorenni e residenti in Italia. Lo scopo perseguito dalla banca è consentire a queste persone di gestire nel modo migliore la loro attività professionale.

Come il conto corrente online Fineco Bank per i privati, anche Fineco Small Business può essere gestito integralmente online, e quindi senza alcun consulente o operatore di sportello. In particolare, consente un tetto di operazioni gratis al mese, oltre a bonifici, bollettini postali, MAV e RAV gratuiti. Attenzione però al canone mensile pari a 5,95.

Tra le caratteristiche del conto corrente Small Business abbiamo anche la possibilità di compiere prelievi Smart senza carta, tramite il proprio smartphone, negli ATM Unicredit e la facoltà di fare maxi acquisti con carta di debito fino a €5.000. Previsti anche bonifici istantanei per spedire denaro in maniera sicura.

Attenzione però ai documenti da possedere per aprire il conto autonomamente:

  • Documento di identità in corso di validità (Patente, Carta di identità o Passaporto);
  • Codice fiscale;
  • Partita IVA;
  • Visura camerale, in caso di apertura conto come ditta individuale;
  • Eventuale iscrizione all’albo professionale, in caso di apertura  conto come libero professionista.

L’app mobile per gestire tutte le operazioni con un clic

Esattamente come le banche online concorrenti, anche Fineco Bank ha previsto una propria applicazione per cellulare. L’App Fineco è disponibile per il download sia per iPhone e iPad, sia per gli apparecchi che usano Android. Tutti i clienti possono trovare l’App Fineco su Apple Store e su Google Play nella categoria Finanza.

E’ evidente l’utilità dell’app ad hoc, perchè grazie ad essa, il cliente potrà gestire tutte le operazioni di banca in comodità, dove vuole e quando vuole. Anzi, oltre ad essere sempre disponibili tutte le informazioni relative al conto conto corrente Fineco Bank, il privato utente potrà compiere le principali operazioni di internet banking dal suo smartphone.

Immediatezza e praticità d’uso sono i criteri guida nel rapporto di fiducia tra cliente e Fineco, e ciò è rispecchiato nell’app dell’istituto.

Fineco Bank, le opinioni dei clienti italiani: i pro e i contro

Vediamo ora di riassumere quelli che possono essere considerati i punti a favore e i punti a sfavore della banca online Fineco, in relazione alla sua offerta online. La finalità, facilmente comprensibile, è quella cercare di orientare il potenziale cliente verso la scelta più opportuna per le proprie esigenze.

Le recensioni positive di conto corrente online Fineco Bank

Gli utenti che hanno una buona opinione di Fineco Bank hanno avuto modo di sottolineare che il CET 1 RATIO di questa banca è uno dei migliori di tutto il panorama bancario italiano. Ciò comporta che di poter aprire un conto corrente Fineco Bank di importi al di sopra dei 100 mila euro e contestualmente essere sicuri che Fineco non fallirà e che dunque non ci saranno sgraditi prelievi forzosi sui propri c/c.

C’è anche chi ha fatto notare l’adeguatezza del servizio di customer care, con operatori che rispondono alle domande e dubbi dei clienti, generalmente, in modo puntuale, tempestivo e dettagliato. Anche l’app per smartphone ha avuto una valutazione media assai positiva, risultando migliore di tante altre app concorrenti.

Gli utenti sono apparsi soddisfatti anche della gamma dei servizi offerti, innovativi e facilmente gestibili. I costi restano competitivi e con un canone facilmente riducibile. Chi ha maggior interesse per i mercati finanziari, ha inoltre sottolineato la possibilità di fare trading online. Anzi, oggi Fineco Bank è ritenuta uno dei migliori Broker italiani, o quanto meno è il più utilizzato dagli utenti italiani che fanno trading.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente Ing Direct, conviene aprirlo o no? Le opinioni

Le recensioni negative di conto corrente online Fineco Bank

Tra le opinioni di chi non è soddisfatto dei servizi offerti da Fineco Bank c’è chi ha puntato il dito contro una certa lentezza nell’apertura del conto (nonostante quanto sostiene la banca, ossia apertura del conto in pochi minuti). Altri hanno rilevato una scarsa trasparenza nelle istruzioni per la registrazione del nuovo cliente e altri ancora hanno criticato le lungaggini per chiudere il proprio conto. 

Riguardo alla concessione del mutuo, vi sono utenti rimasti sorpresi dall’impossibilità di ottenerne uno, pur avendo dato tutte le garanzie del caso. Vi sono clienti che hanno segnalato la carta bancomat bloccata alla scadenza senza aver mai ricevuto la nuova. Non solo: lamentele sono arrivate anche in relazione a improvvide modifiche unilaterali del contratto con il cliente, e ad alcuni imprevisti intoppi burocratici, che mal si abbinano ad una banca online e diretta.

Concludendo, anche il trading online non è stato esente da critiche. Infatti, nonostante la varietà di asset e di valute da scambiare, c’è chi ha rilevato che vi soni commissioni assi elevate sugli eseguiti, mentre è del tutto mancante una modalità demo, che consenta a chi vuole di compiere simulazioni in sicurezza senza investire realmente denaro.