Tutelare il denaro in giacenza sul proprio conto corrente è una scelta saggia a prescindere dalla propria situazione debitoria. Ecco una tecnica efficace a riguardo.

Il denaro posseduto sul conto corrente non è mai propriamente al sicuro. Infatti può essere soggetto a pignoramenti da parte dell’Agenzia delle Entrate o da parte dei eventuali altri creditori.

Certo, ciò dipende dalla capacità del singolo individuo di non accumulare debiti nel tempo e non arrivare a situazioni di questo tipo. In generale però avere la sicurezza che a prescindere da tutto le risorse disponibili sul c/c non possano essere prese da nessuno può sicuramente comportare dei benefici in termini di tranquillità.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente N26: meglio leggere queste recensioni, prima di aprirne uno

Conto corrente: come tenere al sicuro i propri soldi ed evitare pignoramenti di vario genere

Una strategia assolutamente legale per perseguire questo fine, è quella di ricorrere ad una polizza vita. Questo perché le somme di denaro che la compagnia assicurativa deve al titolare non sono soggette ad azioni esecutive. A sancire questo principio è l’articolo numero 1923 del codice civile secondo cui gli accumuli a titolo assicurativo non intangibili.

Quindi, potenziali creditori non possono avanzare alcun tipo di pretesa rispetto ai depositi relativi a questo genere di polizza, anche se depositate sul conto corrente. Bisogna però fare una specifica fondamentale. Questo principio vale solo ed esclusivamente per le assicurazioni stipulate ai fini pensionistici. 

LEGGI ANCHE >> > Ci bloccano il conto corrente senza preavviso: in quali casi è possibile

Se la polizza non rientra in questa categoria ed è quindi di carattere puramente speculativo non gode più delle protezioni sopracitate. A quel punto lAgenzia delle Entrate può tranquillamente procedere con il pignoramento. Quindi, al momento della stipula è bene informarsi a dovere sui vantaggi che può comportare, cercando di capire anche come può mettere al riparo i nostri conti corrente da prelievi forzosi.