Con una semplice accortezza si può risparmiare in maniera piuttosto importante e si può ottenere una spesa al supermercato del tutto gratuita. Scopriamo come fare

spesa al supermercato
Fonte Pixabay

La spesa al supermercato è un’azione piuttosto consuetudinaria che accomuna un po’ tutte le persone. Una o due volte alla settimana almeno, ogni famiglia ha l’esigenza di rifornirsi di cibo e prodotti di prima necessità.

Un esborso che a fine mese ha un impatto sull’economia dei cittadini, che sono sempre piuttosto attenti alle offerte proposte dai vari gruppi di supermercati. Questo però è solo un piccolo passo verso il contenimento dei costi, un altro molto importante è sotto i nostri occhi, ma solo in pochi lo notano e lo analizzano.

LEGGI ANCHE >>> Perquisizione borse al supermercato: la può fare il personale?

Come ottenere una spesa al supermercato gratis

Ormai da diversi anni i sacchetti in cui mettiamo i prodotti acquistati al supermercato sono a pagamento. In media costano 10 centesimi di euro e alla lunga incidono e non poco, soprattutto per chi fa la spesa più volte nell’arco della settimana.

Se si considera una media di tre volte settimanali per due busta alla volta, alla fine dell’anno sono poco più di 30 euro. Riciclare una busta già usata in precedenza o utilizzare una rigida (che spesso sono anche più capienti) può rappresentare un viatico per abbattere questo costo.

LEGGI ANCHE >>> La truffa del supermercato su WhatsApp: non rispondete a questo messaggio

Anzi, ragionandoci bene con la suddetta cifra si possono fare altri acquisti di alimenti o comunque di cose decisamente più utili rispetto ai sacchetti biodegradabili in plastica. Tra l’altro utilizzando delle busta di materiali più consistenti (come ad esempio in tessuto) si andrebbe anche a ridurre l’impatto ambientale. Insomma, una sorta di bonus per ottenere una spesa “gratuita” grazie ad una strategia intelligente ed ecologica allo stesso tempo.