Sulla versione mobile arriva una bellissima novità. WhatsApp prova a migliorare la sua offerta in attesa del fatidico aggiornamento.

Un pensiero per chi, nonostante tutto, è rimasto fedele. WhatsApp sembra consapevole dei dubbi che ha ficcato in corpo ai suoi utenti con l’ormai arcinota questione dell’aggiornamento sulla privacy. E forse per questo, con le nuove funzionalità in arrivo col prossimo restyling dell’app, ha deciso di farsi perdonare e offrire a chi beneficia dei suoi servigi una nuova gamma di possibilità, fra le quali una particolarmente utile. Anche un viatico, probabilmente, per far capire a coloro che hanno scelto di restare senza affidarsi a Telegram che le opportunità resteranno le stesse. Anzi, forse pure potenziate.

Ed ecco che, a breve, sui nostri cellulari si avrà l’occasione, tramite WhatsApp, di accedere al traduttore di Google. Ovvero, con il binomio chat-translate sarà possibile tradurre nell’immediato ogni messaggio arrivi in un’altra lingua. Detta così può sembrare una funzionalità spot. Magari, però, potrà essere utile anche qualora arrivi sul nostro telefono un messaggio particolare e vorremmo capirci qualcosa di più. La funzionalità sarà disponibile con il prossimo aggiornamento.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp, la trappola del mega-gruppo: potremmo commettere un reato

Caos aggiornamento, WhatsApp si fa perdonare: pronto il traduttore di Google

Whatsapp aggiornamento
Foto: Web

In sostanza, WhatsApp prova a rinnovare la propria offerta. Anche perché maggio è vicino e il discorso dell’aggiornamento che tanto aveva spaventato gli utenti (con conseguente esodo di massa su altre app) era stato solo rimandato. La app di Facebook, in questi mesi, ha provato a mettere a punto una spiegazione, chiarendo che da un punto di vista della privacy non cambierà nulla e che l’aggiornamento servirà a garantire un miglior servizio. Il messaggio, tuttavia, non ha fatto breccia in qualche migliaio di cuori, pronti a togliere la fiducia a WhatsApp e a scegliere altri lidi. Magari meno “prestigiosi” ma ritenuti più sicuri.

LEGGI ANCHE >>> Cancellare i messaggi di Whatsapp potrebbe costarci una fortuna

La funzionalità del traduttore è solo una delle mosse pensate dall’applicazione, che punta anche a rinnovare la versione web, dotandola degli strumenti necessari per rivaleggiare con giganti come Meets e Zoom. Per quanto riguarda il translater di Google, la funzione sarà disponibile direttamente sulla versione mobile, a patto che sul nostro smartphone sia già scaricata l’app di Google Traduttore. Una volta installata, WhatsApp porrà nelle sue impostazioni la voce “Tocca per tradurre”. Via allo scambio di dati e alla traduzione simultanea.