La truffa del concorso a premi impazza in rete. Attenti agli sms sui vostri smartphone. Siamo tutti esposti e tutti potenziali vittime.

Sms truffa
Sms truffa (Adobe)

La truffa degli sms torna prepotente in tempi già particolari per la situazione economica dei cittadini italiani. Un sms, la scritta “Vodafone” che lascia immaginare qualcosa di fortemente credibile, ed invece è la stessa azienda di telecomunicazioni ad essere utilizzata suo malgrado come una sorta di specchietto per le allodole. L’esca per far abboccare gli utenti e costringerli ad abboccare alla truffa che in pochi secondi esporrà i vostri dati più sensibili.

Il gioco, se cosi può essere definito, è sempre lo stesso. La promessa di una vincita facile e l’ignaro utente che non riesce a trattenersi dalla tentazione di cliccare sul link presente nel testo dell’sms. Da quel momento, con molta probabilità, quasi con assoluta certezza, il vostro smartphone sarà praticamente stato violato. Dati sensibili, contatti, informazioni personali, tutto a disposizione dei truffatori, che abilmente sapranno cogliere ogni occasione.

LEGGI ANCHE >>> Truffa dell’SMS bancario, così vi svuotano il conto

“Vodafone ti regala 500 euro”: dietro la promessa il solito inganno

Truffa
Truffa (Adobe)

Il testo è fortemente ammaliante, si lascia immaginare all’utente finale di essere stato selezionato per un concorso a premi, la cui vincita massima in palio arriva a toccare i 5000 euro. Niente male, insomma. Cosi come in altre occasioni si promettono smartphone o altri premi di eccezione. A questo punto, però, scatta la richiesta di cliccare sul link in basso. Da quel momento, i più ingenui sognano 5000 euro di rcariche Vodafone, ma invece accadrà tutt’altro.

La truffa è bene o male quella di sempre. La richiesta di andare sul link per consentire al truffatore di entrare nel vostro mondo. Niente di più semplice, per loro, ma spesso complesso per gli utenti che sempre più di frequente cadono nel tranello.

LEGGI ANCHE >>> Truffa delle monetine: ecco come l’hanno derubata

Basterebbe, forse, maggiore attenzione, più tempo per leggere meglio il tutto e capire che forse si tratta di un raggiro, o in ogni caso, dubitare sempre, sempre, sempre, di certi sms.