Quando utilizzare una foto sui social network  è reato? Tutto quello che c’è da sapere per non correre rischi.

socialometro
adobe

È così rischioso pubblicare una foto non propria  sui social network? Tutti i giorni, attraverso i nostri profili Instagram e Facebook siamo bombardati da immagini di personaggi famosi e di foto dei nostri conoscenti. Perché utilizzare foto altrui potrebbe metterci nei guai? Ve lo spiegheremo subito.

Quando utilizzare una foto non propria è reato

Non tutti i casi di pubblicazione comportano reato. Innanzitutto, dobbiamo distinguere due casi specifici: quello in cui, la persona ritratta in foto sia “consenziente è consapevole della pubblicazione e l’altro in cui la persona ritratta “è inesistente”. Perciò, si commette reato quando si utilizza impropriamente la foto di un’altra persona, senza chiederne il consenso. In altri termini, utilizzare una foto non propria sui social network non è di per sé reato. Lo diventa soltanto quando si utilizza abusivamente l’immagine altrui, quando la si pubblica con l’inganno e se ne trae vantaggio dalla foto.

LEGGI QUI >>> Il link killer fa altre vittime, ecco la foto: rubati i risparmi di una vita

Utilizzare immagini altrui

Dopo aver fatto la premessa che è possibile pubblicare fotografia di foto di personaggi inesistenti o dopo aver dato espressamente il consenso, analizziamo la fattispecie in cui, si commette reato.

Secondo la giurisprudenza, chi si sostituisce di persona o sui social, ad un’altra persona al fine di procurare a sé o ad altri un vantaggio , reca ad altri un danno ed incorre nel reato reato di sostituzione di persona e di illecito trattamento di dati personali.

LEGGI QUI >>> Bonus rosa in arrivo: 1000 euro al mese per le donne

Chi intercorre nel reato di falsa apparenza, deve dimostrare di essere stato tratto in errore, al fine di non essere condannato.Il reato è punito con la pena della reclusione fino a anno. Insieme al reato di sostituzione di persona, ricorre anche il reato previsto dal codice della privacy sul trattamento illecito dei dati personali.La vittima dell’abuso di immagine, può agire per avere un risarcimento danni dall’evento e per ottenere la cancellazione del profilo dal social network.

Consigliamo sempre molta cautela nel diffondere le immagini altrui. Chiedete sempre il permesso, non fatevi trovare impreparati!