Con lo switch off in arrivo, il Bonus Tv può tornare utile. Ecco chi può fare richiesta e quali sono i requisiti indispensabili.

Tv
Foto di StockSnap da Pixabay

Rientra fra i Bonus rimasti e soggetti a nuova regolamentazione quello per la Tv. Anche in vista del rinnovamento del Digitale terrestre che, per molti utenti, imporrà probabilmente l’acquisto di un nuovo televisore per poter rispondere alle nuove disposizioni. E’ soprattutto questa la ragione per la quale si torna a parlare del Bonus Tv da 50 euro, contributo previsto per l’acquisto di un nuovo dispositivo o di un decoder. L’imminente passaggio al sistema Dvb-T2 (che sostituirà quello Dvb-T1, adottato fin qui) significherà che per molti quel bonus sarà una buona mano a sostenere la spesa.

Anzi, proprio in quest’ottica, il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, aveva paventato la possibilità di incrementare i fondi per il Bonus Tv e, forse, persino modificando i requisiti di accesso in modo da allargare la platea dei beneficiari. Tuttavia, a questo va aggiunto che il sostegno all’acquisto di un nuovo televisore non ha riscontrato poi un grande successo. In parte perché, ormai, nelle case degli italiani è difficile che non vi sia almeno uno smart tv, al netto di tutte le difficoltà della pandemia.

LEGGI ANCHE >>> Buoni Spesa, sostegni fino a 700 euro: ecco come ottenerli

Nuovo Digitale terrestre, subentra il Bonus Tv: requisiti e modello

Il trucco per capire se i nostri apparecchi sono pronti allo switch off è già stato svelato, ed è anche piuttosto semplice. Basterà sintonizzarsi sul canale 501 (Raiuno HD) e verificare se il segnale viene ricevuto. Altrimenti, sarà possibile controllare sulla lista dei dispositivi messa in visibilità dal Mise, dove sono elencati gli apparecchi conformi allo switch off. Oppure, ultimo tentativo, controllare se la dicitura DVB T2 o H265/HEVC compare sull’etichetta posta sul retro del televisore. Qualora tutti i test falliscano, vorrà dire che per continuare a guardare il televisore in casa occorrerà comprarsene uno nuovo.

LEGGI ANCHE >>> Digitale terrestre, cancellati alcuni canali: controllate il vostro televisore

E qui il bonus potrebbe tornare utile. Da ricordare, peraltro, che il passaggio al Nuovo Digitale terrestre avverrà a scaglioni nelle varie regioni d’Italia. Anche per questo, qualora si intendesse fare richiesta, bisognerà verificare quando la propria regione effettuerà il passaggio. Per richiedere il Bonus Tv basterà consegnare il modulo al negozio nel quale si desidera effettuare l’acquisto. Nel modello andranno indicati, assieme ai dati anagrafici, anche la dimostrazione di un Isee inferiore a 20 mila euro, quella che nessun familiare abbia ottenuto o utilizzato in passato il bonus. Ah sì, naturalmente data e firma.