Nei cassetti e nei vecchi scatoloni spesso ritroviamo vecchi cellulari, che oggi sono assolutamente passati di moda. Rivenderli però potrebbe essere un’idea vincente

Vecchi cellulari
Fonte Pixabay

Ritrovarsi in casa dei vecchi cellulari può essere abbastanza usuale. Che sia per pura casualità o perché si è deciso di conservarli gelosamente, a molti può essere capitato di rinvenire dispositivi datati.

A guardarli adesso ci fanno sorridere o magari vivere un po’ di sana nostalgia. Fatto sta che oggi sarebbe impensabile utilizzarli visti i pochissimi servizi di cui dispongono. Probabilmente una volta che li abbiamo ammirati e ricordati, procediamo poi col buttarli. Nulla di più sbagliato. Si possono rivelare delle ottime fonti di guadagno.

LEGGI ANCHE >>> Truffa dei cellulari: li paghi e non ti verranno consegnati

Vecchi cellulari: come e quanto si può guadagnare rivendendoli

Rivenderli rappresenta un’attività di non poco conto ma ai più sconosciuta. Certo l’interrogativo sorge spontaneo: che interesse possono suscitare dei telefoni così obsoleti? Semplice, i loro pezzi possono utilizzati per svariate cose. Per questo esistono piattaforme che li acquistano previa una valutazione sullo stato di mantenimento.

L’aspetto e il funzionamento sono le caratteristiche essenziali per poter rivendere ad un buon prezzo i nostri vecchi cellulari. Niente paura, si riescono a piazzare anche quelli rotti, che per forza di cose saranno retribuiti con cifre più basse.

Ridare vita a questi strumenti che magari hanno accompagnato la nostra infanzia o adolescenza significa anche contribuire ad un minor impatto ambientale. Infatti concedendoli a persone qualificate che hanno l’intento di riutilizzarli in qualche modo, si evita di buttarli e di recare dei danni all’ecosistema. 

LEGGI ANCHE >>> Telefono al volante, pericolo costante. Maxi multa in arrivo

Può capitare a volte che questo genere di rifiuti venga smaltito in maniera errata. Alcuni ingenuamente li butta nell’indifferenziata, quando in realtà bisognerebbe recarsi presso le isole ecologiche dedicate a questo genere di servizi.

Quindi prima di prendere in considerazione l’ipotesi di disfarsene rapidamente sarebbe meglio fermarsi a ponderare una soluzione più opportuna. La rivendita infatti crea benefici a tutte le parti in causa: venditore, acquirente ed ambiente.