Il Fisco italiano fa sul serio. Tutto pronto per una serie di misure per controlli capillari, rapidi ed efficaci.

Controlli fiscali
Controlli fiscali (Adobe)

Stretta decisiva dell’Unione Europea sui controlli fiscali. A cadere nel mirino delle agenzie fiscali di tutta Europa, sono le transazioni e le operazioni, tutte, eseguite sul web. Qualsiasi tipo di informazione che ci riguardi, sarà trasmessa all’agenzia competente dei nostri rispettivi paesi e passata al vaglio. Qualsiasi incongruenza o azione illegale commessa, verrà chiaramente segnalata e processata secondo quelle che sono le norme e le regole vigenti.

Dal primo gennaio del 2023, infatti, le agenzie fiscali di tutta Europa, avranno libero accesso a tutti i dati riguardanti il commercio on line. Che si parli di acquirente o di venditore poco importa. Ogni informazione, ogni dinamica, ogni operazione sarà controllata, verificata e nel caso posta all’attenzione degli uffici nazionali competenti. Una stratta davvero incredibile su tutto ciò che riguarda la categoria del commercio on line.

LEGGI ANCHE >>> Finte escort per truffare clienti on line e non solo: guadagni da capogiro

Sanno tutto di noi: la nuova normativa europea che spaventa i cittadini

Insieme alle informazioni arrivate dal web, il Fisco avrà anche a disposizione, in maniera dl tutto automatica, codice fiscale o partita iva della persona interessata. Una serie fondamentale di informazioni per arrivare dritti dritti al diretto interessato, ed eventualmente, presentargli il conto. Un’arma incredibile, insomma, in mano ai governi europei, e che terrorizza i cittadini, consapevoli di essere, di fatto, seguiti e spiati in tutto e per tutto.

La direttiva Dac7, approvata ni giorni scorsi dal Consiglio Europeo, fissa, infatti, il nuovo sistema riguardanti i controlli fiscali nei paesi membri. Entro il 31 dicembre del 2022, tutti gli stati aderenti, dovranno recepire la direttiva. Tutto ciò che avverrà on line, sarà a piena disposizione delle agenzie fiscali territoriali. Ogni movimento, ogni azione, ogni minima iniziativa, insomma.

LEGGI ANCHE >>> Riforma Fisco, cambiamenti in vista: scenario inaspettato

Tutto sotto controllo, insomma, per loro, per gli stati europei. I cittadini, dovranno soltanto fare molta attenzione, per non rischiare di ritrovarsi in guai seri.