Riforma Fisco, cambiamenti in vista: scenario inaspettato

Grazie alla Riforma del Fisco si potrebbe dover fare i conti con delle importanti novità in termini di tasse. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Flat tax riforma fiscale
Foto di Bruno /Germany da Pixabay

L’ultimo anno è stato segnato dall’impatto del Covid che continua a incidere negativamente sulle nostre vite, sia per quanto riguarda l’aspetto sociale che economico. Molte imprese hanno dovuto chiudere le proprie attività, con inevitabili ripercussioni dal punto di vista della gestione delle varie spese che bisogna giornalmente affrontare. Se tutto questo non bastasse, il nostro Paese ha anche dovuto fare i conti con una crisi di Governo, che ha portato al crollo del governo Conte Bis.

In seguito, quindi, Mattarella ha deciso di affidare l’incarico di Premier a Mario Draghi, dando il via alla nascita di un nuovo esecutivo guidato dall’ex presidente della Banca Centrale Europea. Proprio quest’ultimo è chiamato ad attuare delle importanti misure volte a favorire il rilancio dell’economia. Tra queste si annovera la riforma del Fisco che potrebbe portare con sé delle importanti novità. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente e casa, torna lo spettro della patrimoniale: come difendersi

LEGGI ANCHE >>> Arcuri silurato: quanto ha speso l’ex commissario per l’emergenza covid

Riforma Fisco, cambiamenti in vista: tutto quello che c’è da sapere

Fisco

Il Governo Draghi è al lavoro per attuare delle misure ad hoc a sostegno delle categorie maggiormente colpite dalla situazione. Un contesto particolarmente difficile, quello in cui si trova a vivere il nostro Paese, con il nuovo esecutivo pronto a dare il via ad una riforma del Fisco che potrebbe portare con sé delle importanti novità in termini di tasse.

Al momento non sono ancora giunte conferme in merito, mentre sono tante le voci che circolano. Tra queste si fanno sempre più insistenti le seguenti ipotesi:

  • Flat tax. Dovrebbe essere pari al 15% o al 20% e ha lo scopo di contrastare l’evasione fiscale. Una tassa uguale per tutti, infatti, potrebbe portare coloro che non hanno mai pagato le tasse ad iniziare a farlo.
  • Nuovi scaglioni Irpef. Si tratta dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e grazie alla riforma fiscale potrebbero essere introdotti dei nuovi scaglioni in modo tale da venire incontro alle esigenze di coloro che hanno redditi più bassi.
  • Tax expenditures. Semplicemente grazie al proprio codice fiscale si potrebbe accedere ad un programma di spesa con una serie di agevolazioni fiscali. Queste ultime sarebbero rivolte a specifiche categorie di contribuenti, con misure diverse a seconda del soggetto interessato.

Come già detto, al momento si tratta solamente di ipotesi. Non resta quindi che attendere le decisioni del Governo e capire quali saranno le tasse con cui dover fare i conti.