Il decreto Sostegni presenta una serie di misure vantaggiose per gli italiani. Accedervi è davvero molto semplice.

Fonte: Pixabay

Il decreto Sostegni è ormai realtà. Una serie di misure atte a migliorare e sostenere, nell’immediato, la condizione economica di milioni di italiani, colpiti, direttamente o indirettamente dalla crisi scaturita dalla pandemia di covid. Misure che comprendono vere e proprie transazioni in denaro, o anche sgravi fiscali, sostegni per determinate dinamiche della vita quotidiana, basti pensare alla baby sitter o alla possibilità di lavorare in smart working.

L’accesso ai contributi che il decreto, di fatto, andrà ad innescare è rapido e veloce. L’Agenzia delle Entrate, in tal senso sta preparando un sito dedicato esclusivamente alle richieste dei sostegni, che sarà attivato tra qualche giorno, e darà a tutti l’occasione di presentare domanda in pochi semplici passaggi e soprattutto in brevissimo tempo. Una nuova tecnologia, insomma, al servizio di tutti gli utenti che avranno diritto alle nuove misure.

LEGGI ANCHE >>> Decreto sostegni, occhio ai contributi a fondo perduto: quando arriveranno i soldi

Decreto Sostegni: parola d’ordine non ripetere gli errori del 2020

L’Agenzia delle Entrate, punta ad una nuova modalità di raccolta e lavorazione delle domande che via via arriveranno anche e soprattutto per non ripetere gli errori e no lasciare che si verifichino i disservizi dello scorso anno. I bonus per le partite iva, lanciati lo scorso anno dal Governo Conte, portarono a non poche polemiche per tempi e modi in cui furono sbrigate le numerosissime pratiche. Oggi, bisogna voltar pagina e presentarsi agli utenti in maniera del tutto diversa.

I contributi, cosi come promesso dallo stesso Mario Draghi, partiranno dal prossimo 8 aprile, nel senso che saranno erogati da quella data. La precedenza, però, verrà data esclusivamente a coloro che presenteranno la domanda di accesso alla misura, per via telematica. Una sorta di incentivo ad utilizzare la piattaforma on line preposta.

LEGGI ANCHE >>> Decreto sostegni, contributi a fondo perduto in arrivo: cosa c’è da sapere

Bonus, assegni e quant’altro, tutto è possibile richiedere on line, sperando che i tempi siano brevi e soprattutto che l’intera macchina organizzativa, mostri l’efficienza che le si richiede.