Modello 730, ecco quali redditi non vanno dichiarati

L’appuntamento per il modello 730 è oramai sempre più dietro l’angolo. Ma ecco che ci sono delle novità sui redditi non dichiarati.

Modello 730

Il modello 730 è senza alcun dubbio l’appuntamento fiscale più importante dell’anno e che ha inevitabilmente delle scadenze. Dubbi e domande su questa tipologia di dichiarazione sono comunque sempre tanti ed è in primis per questo che è giusto provare a fare un po’ di chiarezza in più per provare a capire nel dettaglio alcune questioni basilari.

Infatti in molti si chiedono quali siano i documenti necessari e da presentare e se ci siano inoltre particolari novità rispetto agli anni precedenti. Ma ecco che una particolare curiosità è senza alcun dubbio legata in particolar modo a quali redditi possano comunque non essere dichiarati e non presentati. Una tematica che va analizzata nel suo complesso e in tutti i suoi molteplici aspetti.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Modello 730, quali sono le scadenze per il precompliato

Modello 730, ecco quali redditi possono non essere dichiarati

(Fonte: Pixabay)

Innanzitutto va subito fatta chiarezza: c’è sicuramente un qualcosa che può essere escluso dalla tassazione IRPEF. Ed è per questo che è molto importante e fondamentale non commettere alcun tipo di errore nella compilazione. Spiegare però quali redditi possano non essere dichiarati diventa un qualcosa di un po’ più difficile e complicato. Per il 2021 però i redditi non tassabili sono molteplici e ci sono sicuramente delle novità rispetto agli anni precedenti. Infatti, a causa di una nuova legislazione sono cambiate le detrazioni fiscali.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Modello 730, ecco che cosa è detraibile

I redditi che non devono essere dichiarati sono innanzitutto le indennità di accompagnamento per gli invalidi civili, per i ciechi e per i sordomuti. Esenti da tassazione sono però anche le rendite INAIL e le pensioni sociali INPS. Stesso discorso per le pensioni di invalidità o erogate a causa di menomazioni subite nel corso di servizio di leva. Non vanno poi dichiarati nel modello 730 nemmeno i redditi legati ad assegni di maternità o per attività di ricerca università. Esenti anche le borse di studio, siano esse legate a corsi di specializzazione o dedicate alle vittime di terrorismo. Insomma, l’elenco è davvero molto lungo, ma certi dettagli non possono certo sfuggire.