Lavoratori statali, arrivano gli aumenti di stipendio: ecco le cifre

In arrivo aumenti di stipendio per i lavoratori statali. Ecco quali saranno le cifre e tutti i dettagli di questa misura.

lavoratori statali
(Fonte: Pixabay)

Buone e importanti notizie per tutti i lavoratori statali. Infatti, con l’arrivo del rinnovo di contratto, saranno previsti anche degli aumenti dello stipendio. Ovviamente la consistenza di questo incremento dipenderà dal settore e dal comparto. Insomma, come quasi sempre accade, ci saranno inevitabilmente delle differenze.

Parlando di cifre e numeri, occorre basarsi sulle stime prodotte dalla Confsal-Unsa. Quest’ultimo infatti dice e stabilisce che si andrà dai 91 ai 126 euro ai seconda del ramo di competenza. Dunque non tutti riceveranno lo stesso aumento nel compenso. Ma a che cosa è dovuta questa differenza? La risposta non può che essere logica, visto che il tutto è legato a un incremento percentuale della parte fissa dello stipendio, che ovviamente non è uguale per tutti.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> La beffa sugli statali, il Tfr diventa quasi inaccessibile

Lavoratori statali, tutti i dettagli sugli aumenti di stipendio

lavoratori statali
(Fonte: Pixabay)

Mentre si starebbe pensando anche a un vero e proprio patto anti-crisi, ora le attenzioni non possono non spostarsi anche su quest’aspetto e su questa questione. Entrando nei dettagli, va detto che ci sono delle categorie per cui le retribuzioni sono, nel corso degli anni, sono cresciute maggiormente, ma anche chi ha beneficiato di scatti di livello o chi gode di benefici legati a una maggiore anzianità di servizio.

Un ruolo importante in tutto questo potrebbe avere il cambio di Governo con il cambio di titolare al ministero della Pubblica Amministrazione. Infatti il timore dei sindacati è quella che alla fine gli incrementi saranno nettamente inferiori rispetto a quelli precedentemente indicati. Il motivo è ovviamente legato alle cifre attualmente a disposizione. Ma non resta che attendere quello che accadrà e come si svilupperà il tutto.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Dipendenti pubblici, quel gran rifiuti che ancora fa parlare

Infatti i prossimi giorni potrebbero essere quelle decisive per conoscere le cifre, con queste che potrebbero essere addirittura messe nero su bianco. Difatti a breve dovrebbero essere pubblicati gli atti di indirizzo dell’Aran, ossia l’Agenzia pubblica che rappresenta la Pubblica Amministrazione nella fase di concertazione. Il tutto servirà per sciogliere qualche dubbio e per fare finalmente chiarezza. I lavoratori pubblici non possono che fare il conto alla rovescia.