L’interazione tra Ferrovie dello Stato e Alitalia è realtà in 8 aeroporti. Tutte le città interessate.

Freccciarossa
Fonte Facebook – Il Sole 24 Ore

Da Trieste a Palermo, da Fiumicino a Catania  E da Bergamo all’aeroporto di Venezia, questi i prossimi scali pensati da Ferrovie dello Stato, per collegare i maggiori aeroporti in Italia.

Un’iniziativa di grande importanza, sia per rilanciare il turismo Italiano fra i settori più duramente colpiti dalla pandemia, sia per facilitare le connessioni fra le tre porte di accesso del Paese.

Un piano di potenziamento dei collegamenti ferroviari con gli aeroporti, con l’obiettivo di sviluppare un sistema di mobilità sicura, veloce e pratica. Ma soprattutto che possa favorire la ripresa del turismo nel nostro Paese.

LEGGI QUI >>> Stripe, la startup che spopola negli States: meglio anche di Facebook

I collegamenti che saranno introdotti, riguarderanno  gli aeroporti di Trieste, Roma Fiumicino, Cagliari Elmas, Palermo Punta Raisi, Ancona Falconara, Catania Fontanarossa, Bari Palese e Milano Malpensa (questi ultimi due non Fs ma, rispettivamente, Ferrotramviaria NordBarese e Ferrovie Nord Milano).

L’attenzione maggiore è stata rivolta al Sud; Infatti il colosso Trenitalia, investirà il 45% delle risorse provenienti dal Recovery Plan in nuove infrastrutture e nel potenziamento di quelle esistenti. A beneficiarne, sarà la città di Catania che avrà finalmente una stazione treni a pochi metri dell’aeroporto, e sara facilmente raggiungibile con navette bus, così da intercettare volumi di traffico automobilistico che inquinano e ingolfano L’area urbana.

LEGGI QUI >>> 12 miliardi in meno nelle casse italiane: il turismo è perso

Le sorprese non finiranno qui: Saranno ampliati gli investimenti : verranno creati ulteriori a6 scali, 2 da potenziare e 4 da collegare ex novo. I l Contratto di programma Rfi- ministero delle Infrastrutture include interventi per il collegamento con i principali aeroporti italiani per un costo complessivo di oltre 1 miliardo di euro. Gli aeroporti interessati sono Fiumicino e Malpensa (da potenziare) e Bergamo, Venezia, Genova e Brindisi.