La novità dei soldi da non toccare per evitare il Coronavirus, ebbene sì, sulla carta del denaro il virus vivrebbe per ore

Soldi dello stipendio non ricevuti: che può fare il lavoratore?

Diciamoci la verità, ormai ognuno è diventato molto più attento, negli ultimi 13-14 mesi, anche a quali oggetti toccare o meno. Da quando ci fu detto che il virus sarebbe morto dopo pochi secondi a contatto con alcuni materiali, ci sono state poi varie versioni secondo cui sarebbe meglio di tanto in tanto igienizzare gli smartphone ed in ultimo, non toccare le banconote.

Ed infatti, il suggerimento dell’ultim’ora sarebbe quello di evitare l’uso del denaro liquido, in favore di altri mezzi di pagamento, quelli, tra l’altro, tanto incentivati dal Governo e dalle banche, i cosiddetti pagamenti tracciabili.

Leggi anche>>> “Installate e giocate coi soldi nostri” Casinò online, come riconoscere quelli autentici

Leggi anche>>> Zona rossa, chi ha questi ristoranti resta aperto: ecco perché

Meglio non toccare i soldi durante la pandemia Coronavirus

Si dice che su materiali come quelli che formano le nostre banconote, un virus riuscirebbe a restare “vivo”, per ben 48 ore. Per capirci, su materiali come l’acciaio che tocchiamo ad esempio se ci poggiamo in treno, o sulla plastica, il virus del Covid si anniderebbe per 72 ore, ma dimezzando la propria carica, già dopo 6-7 ore. Sulla carta invece durerebbe anche 4 ore, fino ad un massimo di 24. Solo mezz’ora circa invece, sulla carta velina e da stampa, ma noi non sappiamo da quanto tempo il virus, potrebbe essere sui soldi con cui ci hanno appena pagato.

Ed ecco quindi che come non bastassero le varie preoccupazioni, nasce la preoccupazione per le banconote. Di fatto, bisogna ammettere che spesso, tocchiamo i soldi senza guanti anche in questo periodo. A Radio 1 negli scorsi giorni, è intervenuto il professore, Andrea Crisanti, microbiologo all’Università di Padova.

Questo, è quanto specificato dal dottor Crisanti, su questo tema: “Se il virus rimane anche sui soldi che tocchiamo ogni giorno? Sulle superfici può rimanere una giornata o due, e questo può essere un incentivo ad utilizzare le carte di credito“. Ricordando comunque, che sarebbe sempre consigliabile anche disinfettare le carte stesse, dopo averle usate.