Truffa della Postepay: l’incredibile beffa per due venditori

I due giovani di 23 e 24 anni sono stati incastrati da un uomo di 53 anni che li ha convinti a versargli circa 2000 euro sul conto postale.

Postepay
Fonte web

Truffa scoperta ai danni di due ragazzi di Parma, di 23 e 24 anni da parte di un cinquantatreenne del Lazio.

L’uomo è infatti riuscito a farsi accreditare tramite un inganno una somma consistente dai due.

Tutto parte da un annuncio di vendita che uno dei due ragazzi aveva inserito su un gruppo Facebook per parti di ricambio di un auto.

Ricevuta un’offerta dall’uomo, si sono accordati su un prezzo di 1100 euro da inviare in due tranche. A quel punto però succede qualcosa.

Truffa della Postepay: due ragazzi raggirati durante una compravendita, perdono circa 2000 euro

L’uomo infatti, approfittando dell’ingenuità dei ragazzi e della probabilmente poca esperienza nella vendita online di questi, invia un messaggio con dei codici da cliccare tramite conto bancario per avere i primi 500 euro di pagamento.

Questi vengono assegnati, ma una volta effettuato il secondo tentativo per arrivare ad i mille e cento accordati, la transazione non va a buon fine.

L’uomo suggerisce cosi ai ragazzi di andare ad un servizio ATM per effettuare l’invio, ma dopo aver inserito nuovamente il codice, la carta rilascia due scontrini, dicendo che ai ragazzi è stata prelevata dalla carta una somma di 1900 euro.

A quel punto i due capiscono la truffa ed effettuano la denuncia ai Carabinieri di Vigatto, i quali risalendo alla carta Postepay utilizzata dal malfattore, riescono a ritrovarlo e denunciarlo per truffa.

Purtroppo in questi casi non è mai il caso di fidarsi troppo come è successo per i ragazzi e soprattutto nelle transazioni online è sempre meglio inviare e ricevere i soldi con un metodo sicuro, come ad esempio Paypal.