Noleggiare un auto senza carta di credito? Si può, anche in contanti

Che sia per viaggio o per altre esigenze, sempre più persone hanno la necessità di noleggiare un auto. Ma come fare senza carta di credito, debito o prepagata?

auto noleggio e carte

Abitualmente le agenzie di noleggio auto chiedono una carta di credito, in modo da avere la certezza di coprire le spese di franchigia o danni che il guidatore volontariamente o involontariamente può causare.

Non tutti però ne possiedono una. In questo caso sarà possibile noleggiare un auto con una carta di debito o una prepagata, ma ci sono agenzie di noleggio che non accettano tale modalità. Sarà quindi necessario verificare bene prima di procedere.

In particolare, le problematiche maggiori nel momento del noleggio, sorgono con le carte prepagate, in quanto non c’é la garanzia di una banca e per molte agenzie questo è un limite. Per esempio non viene accettata la PostePay Evolution quando si procede al noleggio, perché con la carta prepagata non è possibile bloccare una somma come caparra e il noleggiatore rischia di non trovare l’importo necessario in caso di incidente, furto o altra problematica che si potrebbe verificare. In questo caso però si può superare il problema, stipulando a parte una polizza assicurativa con l’agenzia, per far fronte ad eventuali future problematiche.

Come funziona il deposito cauzionale

Una volta stipulato il contratto di noleggio, sarà necessario effettuare il deposito cauzionale affinché il noleggio stesso vada a buon fine. In particolare, il deposito cauzionale è quell’importo di denaro che viene chiesto al soggetto che vuole noleggiare l’auto come forma di garanzia per l’agenzia di noleggio nel caso di danni al veicolo, multe o altri costi che non potrebbero essere rimborsati attraverso la franchigia o l’assicurazione.

Quando si procede con il noleggio sono previste tre tipologie di assicurazioni che vengono stipulate a parte sulle auto: una protezione danni, protezione furto e protezione responsabilità civile. Queste tipi di assicurazioni sono diverse dalle assicurazioni dei veicoli per i privati, per quanto riguarda la copertura. Sono previsti infatti,dei limiti e importi massimi che il soggetto dovrà prendere in visione prima di firmare il contratto. La somma del deposito, viene così trattenuta per la durata del noleggio e sbloccata nel momento in cui il veicolo stesso viene restituito.

Oltre alla patente di guida e a un documento d’identità in corso di validità, sulla carta di debito o prepagata del cliente verrà addebitato un importo variabile a seconda del veicolo del tipo di agenzia. Opportuno sapere che online si possono trovare richieste più contenute rispetto alle agenzie fisiche. Una volta resa l’auto, il deposito cauzionale verrà restituito tramite bonifico bancario, infatti sia codice IBAN che SWIFT, dovranno essere specificati al momento  della conclusione del contratto.

LEGGI ANCHE>>> Ecco cosa dice chi ha già scelto una carta Hype

LEGGI ANCHE>>> Ing Direct è sicura? Ecco cosa dicono i suoi clienti italiani

Cos’è la franchigia: cosa succede in caso di danni, furto, multe

La franchigia è quella parte di danno, intesa quale importo minimo, che resta a carico dell’assicurato in caso di sinistro. Infatti, gli importi inferiori al massimale della franchigia rimangono integralmente a carico dell’assicurato. Nel momento in cui si noleggia un auto, la franchigia è inclusa nel contratto. Nel momento in cui si verifica una problematica, l’importo da pagare sarà quello effettivo e non l’intero massimale.

L’importo della franchigia comunque varia a seconda dell’agenzia e del mezzo noleggiato. Nel calcolo si tiene in considerazione il tipo di assicurazione scelta al momento della conclusione del contratto, il valore della vettura e l’esperienza del guidatore.

Ci sono agenzie di noleggio che preferiscono non addebitare la franchigia al momento del noleggio a lungo termine, ma aggiungere tale importo alle rate mensili del noleggio, in modo tale da annullare in parte la franchigia stessa.

Quali sono le compagnie noleggio auto senza carta di credito

Sono molte, soprattutto online, le agenzie che consentono di noleggiare veicoli senza carta di credito, le principali sono:

  • Sixt.it
  • City-rent.it
  • Arval
  • Mobilitysolutions.aldautomotive.it

E se si hanno solo i contanti? Si può noleggiare un’automobile?

Di agenzie di noleggio che accettano solo contanti ne esistono veramente poche. Di solito ci si può rivolgere a quelle di piccole dimensioni che operano più che altro localmente. Eccezione fatta però per Avis, agenzia di autonoleggio americana. In questo caso il soggetto che vuole procedere al noleggio dovrà identificarsi e lasciare un deposito di garanzia o una copertura assicurativa, contro tutti i rischi. Questo tipo di noleggio è particolarmente costoso.

Nello specifico Avis consiglia, nel caso di noleggio in contanti, di telefonare al numero 06452108391 prima di procedere, in quanto le modalità sono diverse e possono variare da soggetto a soggetto.

Conviene noleggiare senza carta di credito?

Attualmente, la maggioranza delle agenzie di noleggio accettano le carte di debito, appartengono però ai circuiti Visa, MasterCard e American Express e sono emesse dalla banca ove il cliente è titolare di un conto corrente, di conseguenza per l’agenzia di noleggio rappresentano una garanzia equiparabile alle carte di credito.

Il vero problema sorge per le carte prepagate. Sono poche infatti le agenzie che accettano questa tipologia di carta. Ciò perché sono richieste ulteriori garanzie, tra cui le coperture per annullare le franchigie per danno e furto. Di conseguenza se si vuole noleggiare un veicolo con questa tipologia di carta, il costo potrebbe essere più alto, così come per chi vuole utilizzare solo contanti.