Hype è una carta prepagata del circuito MasterCard e Visa, collegata all’omonimo conto corrente. Può inoltre essere associata a GooglePay e ApplePay.

Carta e conti Hype

Hype può essere rilasciata a soggetti che abbiano compiuto il 12° anno di età, ha un suo codice IBAN facilmente consultabile in ogni momento direttamente dall’app, nella sezione Ricarica.

La carta di Banca Sella può essere paragonata nelle sue funzionalità a Postepay Evolution, ma a differenza del prodotto di Poste Italiane, Hype non ha costi di attivazione e non dà la possibilità di acquistare Bitcoin o utilizzare il servizio ApplePay.

Leggi anche>>> Postepay Evolution fa al tuo caso? Scopri costi, sconti e numero verde

Leggi anche>>> Vuoi aprire un conto corrente online? La classifica delle banche più sicure

Carta Hype: la prepagata anche per i più piccoli

Come accennato Hype consente a chi ha compiuto 12 anni di aprire un conto personale e ottenere la carta. La registrazione è veloce e può essere compiuta direttamente online, senza la necessità di inviare un documento cartaceo. Durante la registrazione però verrà richiesto il consenso di un genitore che riceverà una mail di conferma della richiesta di attivazione.

Promozioni e bonus di attivazione: fino a 25 euro per avere carta Hype

Hype incentiva l’acquisto della sua carta prepagata offrendo un bonus del valore massimo di 25 euro da riscattare al momento della registrazione, inserendo un codice promozionale o tramite un link d’invito da parte di un altro utente Hype. L’accredito avverrà automaticamente al termine della procedura.

Start, Next, Premium: una carta Hype per ogni esigenza (e con costi diversi)

Sono tre le tipologie di carte prepagate che Hype mette a disposizione dei suoi clienti: Start, Next, Premium:

  • Start: non prevede il pagamento di un canone e funziona sul circuito MasterCard. Il limite di spesa è ovviamente legato alla liquidità presente sul conto, consente di effettuare prelievi gratuiti di denaro contante presso tutti gli ATM. Può essere ricaricata attraverso bonifico, altre carte di pagamento o trasferimento tra clienti Hype. Non sono però previsti i servizi di accredito dello stipendio, pensione o domiciliazione delle utenze. Si potrà richiedere una sola carta, il massimale di ricarica giornaliera è di 500 euro se effettuata con carta o di 300 euro se effettuata in contanti. In un anno però si potranno ricaricare al massimo 2.500 euro. Si possono prelevare al massimo 250 euro in un giorno e 1000 euro in un mese.
  • Next: prevede il pagamento di un canone mensile di 1 euro. Ha più funzionalità di Hype Start, infatti è possibile accreditare lo stipendio o la pensione. Il limite di ricarica annuo è di 50mila euro, con una soglia di 250 euro al giorno. Il limite di prelievo di denaro presso gli ATM, è di 1.000 euro al giorno. Si potranno effettuare pagamenti fino a 20mila euro al giorno e la ricarica è sempre gratuita. Consente il versamento a favore di Enti della Pubblica amministrazione mediante il sistema PagoPA, il saldo di bollette mediante CBill e il pagamento di MAV e RAV.
  • Premium: questa carta è particolarmente indicata per coloro che hanno un tasso di operatività elevata e che desiderano un mezzo finanziario flessibile e completo. Il canone mensile di Hype Premium è di 9,90 euro che vengono detratti  dal saldo disponibile ogni mese. Hype Premium non ha limiti di ricarica, di spesa con carta o nell’esecuzione di bonifici, sia in entrata che in uscita. La ricarica in contanti prevede un minimo di 20 euro e un limite massimo di 500 euro al giorno e 15mila euro all’anno. I prelievi presso gli ATM di tutto il mondo possono essere fino a 500 euro per ogni operazione, 2.500 giornalieri e 10mila euro mensili. Il limite massimo di pagamenti con carta o trasferimenti di fondi mediante bonifico bancario eseguiti è di 50mila euro per operazione. Offre tutta una serie di vantaggi per chi viaggia e per la salute, attraverso dei pacchetti assicurativi.

Tutte le operazioni che si possono fare con carta Hype (a prescindere dal piano)

  • Grazie all’IBAN, ha le stesse funzionalità di un conto corrente, a zero costi e sempre disponibile grazie all’app sul cellulare.
  • Pagamenti POS, tramite GooglePay e ApplePay
  • Pagamento dei bollettini postali
  • Ricariche telefoniche
  • Pagamenti con valuta estera
  • Effettuare e ricevere bonifici, anche ai propri contatti in modo gratuito
  • Prelevare presso gli ATM nazionali e internazionali
  • Estratto conto online, sempre consultabile tramite app
  • Assistenza personale sempre presente
  • Cashback fino al 10% degli acquisti. La percentuale varia, con Uniero fino al 2%, con Volagratis e Booking fino al 3%, con Groupon fino al 6,50%
  • Prevista un’assicurazione per proteggere il cellulare da cadute, liquidi, fiamme e danni cagionati da terzi.
  • Si può attivare l’opzione notifiche personalizzate, in modo da avere il massimo controllo sulla carta

Come si ricarica una carta Hype

Hype può essere ricaricata in contanti, con bonifico bancario, mediante il trasferimento di denaro da un’altra carta di pagamento o tramite un altro conto Hype. I costi variano in base alla modalità di ricarica e alla tipologia di carta posseduta:

  • Hype Start, di 250 euro per ogni singola operazione, di 500 euro giornalieri se si utilizza un’altra carta, e di 1.000 euro al giorno tramite bonifico bancario. La ricarica con trasferimento da un conto Hype o un bonifico è sempre gratuita. E’ prevista una commissione di 0.90 euro per le ricariche tramite un’altra carta e di 2.50 euro mediante denaro contante, presso uno dei punti convenzionati.
  • Hype Next e Hype Premium, prevedono le stesse modalità di ricarica, ma i costi sono diversi. Per Hype Plus le ricariche sono sempre gratuite, sia con carta che con bonifico, quelle in contanti prevedono un costo di 2 euro per operazione. Nel caso di Hype Premium invece, il costo per le ricariche in contanti è di 1.60 euro, mentre le ricariche con carta o bonifico sono gratuite.

Come verificare il saldo della carta Hype

Per verificare il saldo della carta Hype, sarà sufficiente accedere all’app Hype in ogni momento o andare in uno sportello ATM della Banca.

Come disdire la carta Hype

Per disdire la carta, sarà sufficiente comunicarlo al centro di assistenza e tagliare la carta in modo da evitarne un uso non conforme. Il recesso sarà effettivo dal momento comunicazione. Nel caso in cui si voglia richiedere un ulteriore carta si dovrà attendere sei mesi. L’assistenza può essere contatta:

  1. mail: hello@hype.it
  2. Facebook: www.facebook.com/Hype.MoneyIsJustaTool/
  3. Twitter: www.twitter.com/hype_tw
  4. Per i soli possessori di Hype Premium via WhatsApp, tutti  i giorni dalle 8 alle 20
  5. Attraverso la chat, nella sezione aiuto, dell’app Hype, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18, il sabato e la domenica dalle 10 alle 16.
  6. Chiamando il numero verde 02 94751977, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18
  7. Attraverso il sito internet www.hype.it, nella sezione HypeBot. L’assistenza risponde in modo immediato via chat. Questo servizio è tutti i giorni, 24 ore su 24.

Carta Hype: le recensioni di chi l’ha provata

La maggior parte degli utenti che possiedono una carta prepagata Hype affermano che come strumento di pagamento è molto vantaggioso. Le funzionalità vengono garantite in modo puntuale e snello. I feedback positivi arrivano anche dai  costi quasi totalmente azzerati e dal fatto che l’app è intuiva e semplice.

Molti però si lamentano del fatto che nel caso di ricarica superiore al massimale consentito la carta venga bloccata, così facendo non si può accedere ai fondi. Questo è un limite che porta molti a recedere e a restituire la carta.