Superenalotto: centrato un 5 nel Sud Italia, le cifre e la città fortunata

In attesa di una nuova sestina vincente al Superenalotto, a Catanzaro è stata centrata una cinquina decisamente remunerativa 

Superenalotto

Il Superenalotto ha sempre un suo fascino e per forza di cose attrae moltissime persone da nord a sud dello stivale. C’è chi ci prova di più, chi lo fa sporadicamente, ma a turno ogni italiano tenta il grande colpo capace di cambiare la vita.

Indovinare la sestina vincente e aggiudicarsi il Jackpot è un po’ il desiderio nascosto di chi ha in mente di mollare tutto e magari rifarsi una vita con il ricco montepremi. Ovviamente si tratta di una possibilità remota che periodicamente per il calcolo delle probabilità deve capitare.

Ad ogni modo è bene non accanirsi, il gioco è e deve essere fonte di divertimento e non di ludopatia. Vincere somme consistenti di denaro è una fortuna, non può diventare un’ossessione o addirittura una sorta di investimento a lungo termine.

LEGGI ANCHE >>> SuperEnalotto, nessun 6 ma c’è una vincita da sogno: “Felice di sistemare i miei figli”

LEGGI ANCHE >>> SuperEnalotto: in attesa dei 114 milioni c’è una vincita da capogiro

Superenalotto, la cinquina vincente di Catanzaro

In questo caso la cinquina fortunata e soprattutto vincente, è stata centrata in Calabria nella fattispecie a Catanzaro, ovvero il capoluogo di regione. La giocata è stata effettuata presso il bar Biafora situato in piazza fratelli Bandiera. Il totale della somma incassata è di 32.493 euro. 

Niente male soprattutto se si considera le difficoltà di questa fase. In generale la regione calabrese si conferma una terra piuttosto propizia sotto questo punto di vista. Basti pensare che nel 2016 a Vibo Valentia era stato addirittura azzeccato il 6. 

Attualmente il Jackpot si attesta su 113,9 milioni di euro e l‘ultima vincita risale al 7 luglio 2020, quando a Sassari il vincitore ha messo le mani su quasi 60 milioni di euro. In quale parte d’Italia si trova il prossimo fortunato? Al momento non è lecito saperlo, prima o poi però verrà alla luce o meglio si saprà da dove viene, ma la sua identità ovviamente rimarrà riservata.