Decreto milleproroghe finalmente legge: novità per scuole, lauree e cunei fiscali

Finalmente Camera e Senato sono d’accordo e dopo tanto parlare, ha il via il Decreto milleproroghe, cosa cambia

Tesi e cappello di laurea (Fonte foto: web)

Tutto quel che cambia al rinvio dei termini per le domande per la cassa integrazione Covid al prolungamento dell’anno accademico 2019-2020, tantissime le misure contenute dal tanto atteso Decreto milleproroghe, approvato prima dalla Camera e poi dal Senato. Entro lunedì 1 marzo, dovrà soltanto essere convertito in Legge, per far partire le misure.

L’emendamento di Fdi che chiedeva la proroga dei termini all’invio delle cartelle esattoriali oltre il 28 febbraio, è stato bocciato. Nel Dl Ristori, dovrebbe esserci invece la soluzione proposta dal nuovo governo Draghi. Per quanto riguarda invece la  cassa integrazione Covid, avremo tempo fino al 31 marzo per presentare le istanze all’Inps, da parte delle imprese con orario ridotto o stoppato dalla pandemia.

Ancora imprese: al 31 luglio invece, l’allungamento delle deroghe che permettono l’approvazione dei bilanci a 180 giorni invece di 120, dalla chiusura dell’esercizio. Sul tema, riduzione del cuneo fiscale per i dipendenti esso non spetta in sede di conguaglio e l’importo da restituire supererà i 60 euro, recupero in 10 rate invece di 8.

Ed ancora, tempo fino al 30 giugno per le banche per acquistare, con la garanzia Sace, obbligazioni e strumenti di debito delle aziende colpite dalla crisi. Gli studenti universitari invece, avranno maggior tempo per concludere gli esami in vista della laurea, senza andare fuori corso. L’ultima sessione dell’anno accademico 2019-20 è fissata al 15 giugno 2021.

Leggi anche>>> Milleproroghe: dagli sfratti ad Alitalia, cosa prevede il decreto sui dossier urgenti

Leggi anche>>> Milleproroghe, occhio all’attività di riscossione: ecco cosa cambia

Ancora novità dal Decreto milleproroghe: bonus vacanze e trivelle

A proposito di studi, vengono prorogati al 2021, alcune scadenze dei programmi pluriennali per aumentare gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, ma anche strade, edifici pubblici, abbattimento di barriere architettoniche, patrimoni comunali, nel bene della comunità. Non cambia la scadenza del blocco degli sfratti che resta al 30 giugno.

Al contrario, viene prolungato di un anno, il mercato di maggior tutela dell’energia, cioè quello soggetto a tariffe decise dall’Autority, che avrebbe dovuto finire nel gennaio 2022. Novità sul blocco delle nuove concessioni per le trivelle, la proroga è fino al 30 settembre 2021, termine ultimo per approvare il Piano per la transizione energetica sostenibile. Sei e non due mesi di tempo, per chi volesse individuare zone per costruire i depositi delle scorie radioattive.

sono previste più assunzioni per la pubblica amministrazione con successiva stabilizzazione dei lavoratori precari, che avranno un anno in più per maturare i requisiti e partecipare ai concorsi loro riservati al 50%: i 3 anni di contratto negli ultimi otto si potranno raggiungere fino al 31 dicembre 2021.

Per concludere, se vi interessa il Bonus vacanze, questo avrà tempo fino al 31 dicembre 2021 per essere utilizzato, mentre è previsto anche un rafforzamento della task force del Ministero dell’Economia, per quanto riguarda l’attuazione del Recovery plan. Infatti non saranno 20 le unità a lavorare sul progetto, bensì 30.