Sembra che da quelle parti la Dea bendata passi piuttosto di frequente e i suoi regali hanno dato serenità a più di un giocatore.

Ci sono posti in Italia che non hanno mai visto un tagliando del Gratta e Vinci superare la vincita di 500 euro. Sempre una bella vincita, certo, specie se l’investimento non supera i 20 euro, prezzo del Miliardario Maxi. Poi ci sono posti in cui la portatrice di soldi regala vincite straordinarie, una volta all’anno magari. Ma questo è dovuto alle probabilità di vittoria dei premi più alti che sono ridottissime e i tagliandi viaggiano sparpagliati.

Infine, ci sono quei posti dove i giocatori tornano volentieri non tanto e non solo perché il locale è conosciuto per la gentilezza dei suoi titolari, ma anche perché ogni tanto ci ‘scappa’ una vincita che magari non cambia proprio la vita ma senza dubbio regala un pò di serenità ai fortunati che l’hanno centrata. In tempi di covid, soprattutto, intascare improvvisamente 10mila euro ti ridona il sorriso per un pò.

LEGGI ANCHE >>> Gratta e Vinci d’oro: il fortunato si porta a casa una cifra astronomica

LEGGI ANCHE >>> Con 3€ vincita fino a 200.000€, arriva Cuccioli dOro il nuovo gratta e vinci

C’è un posto in Italia dove la Dea bendata è di casa: “lo sentivo da giorni che avrei vinto”

E poi tra i giocatori, specie i più incalliti, ci sono quelli convinti che sta per arrivare una vincita straordinaria. Un pensiero che si è trasformato in realtà per un toscano di Montecatini Terme. Si è vinto nuovamente nella storica gelateria-ricevitoria del Bar Stadio in Viale Adua, gestita da Maria Mazzoni e dal figlio Cristiano. Il giocatore sembra avere confessato che lo sentiva che avrebbe vinto qualcosa.

E quel qualcosa ha trasformato i 20 euro della giocata in 10mila euro, con il Miliardario Maxi, biglietto che non è nuovo a regalare grosse vincite anche se l’investimento è ‘pesante’ specie se dopo il primo tagliando perdente si ha voglia di rivalersi comprandone un altro. Non è da tutti i giorni vincere diecimila euro ma due tagliandi del Miliardario costano 40 euro e la matematica non è un’opinione: se il gioco si trasforma in ossessione si fa presto a perdere uno stipendio in Gratta e Vinci. Quindi giocate, provate la fortuna, ma sempre con moderazione.