Nuova truffa su luce e gas, ti contattano a nome dell’Enel, ma la società non ne sa niente, ecco come prevenire

Purtroppo oltre ai malcapitati, a rimetterci sono sempre le società di cui si sfrutta il nome per attuare truffe sempre simili, ma che possono fruttare tanti soldi. Questa volta, non è la prima, di mezzo ci va l’Enel, a causa di una richiesta fittizia su gas e luce.

La stessa multinazionale ha annunciato la nuova truffa in atto, per mettere in guardia i cittadini. Stavolta, si utilizza una mail con oggetto: Enel Energia – Emissione Bolletta“. I truffatori, mirano invece a raccogliere i vostri dati, con la scusa che essi servano per poter emettere la bolletta, per scongiurare il blocco della fornitura.

Leggi anche>>> Truffa sms a nome Intesa Sanpaolo: il nuovo tentativo di phishing

Leggi anche>>> Phishing: la truffa online che sta facendo sempre più vittime

In cosa consiste la nuova truffa luce e gas

L’Enel precisa che non ci sono in atto aggiornamenti e nemmeno blocchi di forniture. La stessa azienda, ha già intrapreso tutte le vie legali necessarie per porre fine a questa truffa che la vede a sua volta vittima.

E la multinazionale, ci tiene anche a precisare attraverso una nota, che la battaglia legale per scovare i truffatori, è già in atto. Ecco la nota: “Le procedure aziendali non prevedono in alcun caso la richiesta di fornire o verificare dati bancari e/o codici personali. Enel Energia invita chiunque riceva una e-mail o sms sospetti a non aprire o cliccare sui link presenti all’interno dei testi, a non scaricare e aprire allegati e a verificare l’autenticità della richiesta attraverso i consueti canali di contatto: numero verde 800.900.860 e sito www.enel.it“.

Conclude l’azienda fornitrice di gas e luce: “Enel Energia ringrazia in anticipo coloro che avranno la cortesia di segnalare all’azienda comunicazioni sospette ricevute, in modo da arginare e prevenire il fenomeno delle truffe sulla rete”.