Cambiare il vecchio televisore per i nuovi parametri: fallo con il Bonus TV

Presto, arriverà nelle nostre case la ricezione del nuovo Digitale terrestre, che cambierà la qualità, noi possiamo adattarci col Bonus TV

Cambiare il vecchio televisore per i nuovi parametri: fallo con il Bonus TV
Televisori (Fonte foto: web)

Il segnale delle trasmissioni televisive cambierà a breve, con vecchi televisori e decoder che potrebbero non supportare le nuove tecnologie. Il Ministero allo Sviluppo Economico, ha per questo pensato ad un bonus di 50 euro sull’acquisto di una nuova tv o di un decoder. Il segnale di trasmissione che arriva in Italia, sarà il DVB-T2, standard di ultima generazione che consentirà una qualità visiva migliore ed un’alta definizione con il rilascio delle frequenze in banda 694-790 MHz, la cosiddetta banda 700, per i servizi mobili 5G.

Bisogna allora capire se il vecchio televisore che possediamo, andrà bene per la ricezione di una tenuta simile. Sicuramente lo è, se lo abbiamo acquistato dopo il 1° gennaio 2017. Sintonizzandosi sui canali 100 e 200, è possibile effettuare un primo test, come ampiamente spiegato nel link in “leggi anche” che troverete in basso. Altra cosa da sapere: non dovremo cambiare le antenne, quelle attuali sono già perfette. In più, anche tutte le tv sono adattabili, se supportate da un decoder per la nuova ricezione.

Leggi anche>>> Test per il nuovo Digitale terrestre: controlla l’idoneità del televisore

Leggi anche>>> Adsl in casa, una piccola soluzione al sovraccarico dell’internet domestico

Bonus tv, a chi è rivolto e come averlo

Da tenere presente, che ci sono due date da segnare in rosso sul calendario:

  • Il 1° settembre 2021 cambia lo standard di compressione e codifica poiché si deve abbandonare l’MPEG-2 a favore di standard successivi come MPEG-4 o superiori.
  • Tra il 21 e il 30 giugno 2022 si passerà dal DVB-T al DVB-T2: lo standard trasmissivo di seconda generazione che permetterà un uso più efficiente delle frequenze.

Nella Legge in Bilancio 2021 quindi è previsto il Bonus TV, stanziati 251 milioni. La domanda, è presentabile fino al 31 dicembre 2022. Il bonus, viene riconosciuto come sconto sul prezzo di vendita del nuovo televisore o del decoder esterno.

Chi può ricevere il Bonus? L’agevolazione per il miglioramento in casa della qualità di tv e decoder, è richiedibile dalle famiglie con ISEE fino a 20mila euro tramite presentazione di una dichiarazione. Sconto usufruibile soltanto tramite esercenti che aderiscono a questa iniziativa, non tutti lo fanno e non sono obbligati.

Per poterlo ottenere, il cittadino presenta all’esercente una richiesta per acquistare un televisore o un decoder beneficiando del bonus, più documento di identità e codice fiscale. Il bonus è utilizzabile e nei negozi fisici, e nei negozi online, purché si tratti di “venditori del commercio elettronico operanti in Italia”.