La forzuta donna ha spinto un camion impantanato nella neve nel bel mezzo di una bufera. In cambio ha ricevuto un regalo decisamente gradito e abbastanza duraturo

Camion
Fonte Pixabay

Altro luogo comune sfatato. Le donne in alcuni casi possono essere forzute come gli uomini se non di più. La protagonista in questione di chiama Charlene Leslie, vive in Scozia ed è madre di tre figli.

Ha compiuto un’impresa che l’ha resa celebre non solo in patria ma anche nel resto del mondo. Mentre passeggiava con i suoi figlioletti e il suo splendido Husky soprannominato Alaska, ha visto un camion in salita che non riusciva più ad andare avanti e che stava pian piano indietreggiando rovinosamente verso le macchine che erano appena dietro.

Charlene però non è rimasta a guardare e si è immolata prontamente per la causa. Ha spinto il pesante veicolo praticamente da sola tra lo sguardo attonito dei passanti. Un intervento decisivo visto che il camion è riuscito a ripartire.

LEGGI ANCHE >>> Auto elettriche, fra futuro e sostenibilità: qual è il vero risparmio?

LEGGI ANCHE >>> Esame di guida con il trucco, l’ingegnosa truffa scoperta

Spinge camion in panne nella neve: la curiosa maxi ricompensa

A colpire è stata anche la sua umiltà nelle dichiarazioni successive all’evento: “Non vedo il motivo di tanto clamore. Aiutare gli altri è un nostro dovere”. Un gesto venuto dal cuore insomma, che testimonia la bontà d’animo della donna nata ad Edimburgo, ma residente a Cowdenbeath. 

Ironia della sorte, il camion in questione doveva consegnare i prodotti di un’azienda casearia, la Graham’s The Family Dairy. Per questo il conducente è voluto risalire alla sua salvatrice. Di comune accordo con i proprietari dell’attività hanno deciso di ringraziarla con una fornitura annuale di latte e formaggi. Senza di lei infatti non sarebbero mai riusciti a consegnare i prodotti in tempo.

Ad ogni modo nel suo messaggio di riconoscenza la ditta ha sconsigliato di seguire l’esempio della donna, che seppur coraggiosa, ha messo in pericolo la sua stessa vita pur di aiutare l’autotrasportatore. Di seguito il video ormai diventato virale della straordinaria impresa di Charlene.