Ben 60 mila euro nascosti nei barattoli di pomodoro. È questa la scoperta fatta dagli agenti nell’abitazione di due anziani di 75 e 67 anni. Entriamo nei dettagli e vediamo cosa è successo.

soldi banca banche
adobe

I soldi non danno la felicità, ma senz’ombra di dubbio contribuiscono a risolvere un bel po’ di problemi. Non è un caso, quindi, che tutte le storie riguardanti il vile denaro, finiscano in realtà per attirare l’interesse di un bel po’ di persone. Generalmente conservato in banca, grazie ad un apposito deposito sul conto corrente, in alcuni casi è possibile imbattersi in delle soluzioni alternative.

Ne è un classico esempio la decisione di molti di nascondere il denaro sotto il tradizionale materasso, oppure sotto una mattonella di casa. Ma cosa pensereste se vi dicessimo che una coppia di anziani ha deciso di nascondere i soldi nei barattoli di pomodoro? Ebbene sì, è proprio così. Gli agenti, dopo aver effettuato un controllo presso la casa di una coppia di Castellammare di Stabia, infatti, si sono trovati di fronte a questa inaspettata sorpresa.

LEGGI ANCHE >>> Non vuoi lasciare i soldi sul conto? Ecco come sfruttarli al meglio

LEGGI ANCHE >>> Finge di avere il cancro: spende i soldi delle donazioni per fare la bella vita

Nascondono 60 mila euro nei barattoli di pomodoro: denunciati marito e moglie

barattoli pomodori
Fonte: Pixabay

Stando a quanto riportato da Positano News, sembra che gli agenti del Commissariato di Castellammare di Stabia, agli ordini del primo dirigente Pietro Paolo Auriemma e del vicequestore Manuela Marafioti, abbiano effettuato un controllo presso l’abitazione di due coniugi, di 75 e 67 anni. Le indagini sono state svolte nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura Antimafia e il risultato finale è stata una scoperta indubbiamente inaspettata.

Dopo aver iniziato a controllare in casa e in garage, infatti, gli agenti hanno rinvenuto ben 61 mila e 590 euro. Tantissimi soldi, nascosti in dei posti pressoché impensabili, come ad esempio nei barattoli di pomodoro, oppure nelle scatole di scarpe o sugli scaffali in garage. Ma non solo, sono state rinvenute anche 12 munizioni calibro 6,35, con i due anziani che non sono stati in grado di fornire delucidazioni in merito. Proprio per questo motivo, marito e moglie, sono stati denunciati con l’accusa di ricettazione e detenzione abusiva di armi.