Buone notizie per chi non vuole lasciare i soldi sul conto corrente. Seguendo alcuni semplici accorgimenti, infatti, è possibile ottenere un alto rendimento in pochi mesi. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

A partire dagli impegni famigliari, passando per quelli lavorativi, fino ad arrivare alle varie spese quotidiane, sono tanti gli elementi da dover prendere ogni giorno in considerazione. Tra questi si annoverano senz’ombra di dubbio i propri risparmi, ovvero il porto sicuro a cui fare riferimento in caso di imprevisti. La maggior parte delle persone decide di conservare i propri soldi sul conto corrente. In questo caso, come è facile immaginare, i soldi non permettono di ottenere alcun tipo di guadagno.

Proprio per questo motivo sono in tanti a decidere di togliere i soldi dal conto corrente con la speranza di ottenere dei rendimenti più alti. Ma come fare? Innanzitutto è bene ricordare di non fare mai mosse avventate, avendo invece l’accortezza di prestare particolare attenzione al tipo di investimento su cui si decide di rivolgere la propria attenzione. Una volta fatta questa doverosa premessa, entriamo nei dettagli e scopriamo in quale modo è possibile sfruttare al meglio i propri soldi e ottenere un alto rendimento in poco tempo.

LEGGI ANCHE >>> Investire 200 euro e far fruttare i propri soldi è possibile: ecco come

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente: i due errori da non fare per chi ha almeno 10mila euro

Non vuoi lasciare i soldi sul conto? Ecco come investirli

Nel caso in cui desideriate non lasciare più i soldi sul vostro conto corrente, dovete sapere che esistono alcune valide alternative grazie alle quali poterli sfruttare al meglio. Innanzitutto è bene ricordare che dopo l’incarico all’ex governatore della BCE, Mario Draghi, di formare il nuovo governo, si è assistito ad un rialzo dei BTP che sembra destinato a continuare. Proprio questo, quindi, si rivela essere un elemento a favore degli investitori. In particolare si è assistito ad un rialzo sia nel mercato azionario che obbligazionario, con lo spread che è sceso di ben 20 punti.

Un dato senz’ombra di dubbio incoraggiante e che molto probabilmente potrebbe migliorare, portando ad un aumento dei prezzi dei titoli di Stato. In tal senso è possibile investire i proprio soldi in BTP, acquistando direttamente un titolo di Stato. In alternativa è possibile optare su un Exchange Trade Fund, ovvero un ETF. In questo modo è possibile ottenere un buon risultato anche senza spendere delle cifre da capogiro. Il trucco, infatti, consiste semplicemente nello sfruttare il rialzo dei prezzi.