Investire 200 euro e far fruttare i propri soldi è possibile: ecco come

Riuscire a far fruttare i propri soldi investendo piccole somme di denaro al mese è possibile. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo come fare.

A partire dai vari impegni famigliari, passando per le scadenze lavorative, fino ad arrivare alla gestione delle varie spese quotidiane, sono davvero tanti gli aspetti a cui dover prestare continuamente attenzione. Tra queste, ovviamente, anche i risparmi, che si rivelano essere l’ancora di salvezza in caso di imprevisti.

Allo stesso tempo tenere i soldi fermi sul conto non si rivela essere sempre la strategia giusta. Con il trascorrere del tempo, infatti, il valore reale risulta inferiore a causa dell’inflazione e dei costi bancari. Proprio per questo motivo è bene sapere che è sufficiente investire 200 euro al mese per riuscire a far fruttare il proprio denaro. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme come fare.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito o bancomat, attenti a questi siti: altissimo rischio truffa

LEGGI ANCHE >>> Conto corrente: i due errori da non fare per chi ha almeno 10mila euro

Investire 200 euro e far fruttare i propri soldi è possibile: ecco la strategia da adottare

pensioni, soldi, euro

Come già detto è sufficiente investire 200 euro al mese per riuscire a far fruttare il proprio denaro. Al fine di capire come fare, partiamo dal presupposto che se lasciassimo 200 euro al mese sul conto per 10 anni, alla fine avremmo a nostra disposizione 24 mila euro. Nel caso in cui invece decidessimo di investirli sul mercato finanziario, invece, potremmo aver 31 mila euro, con un guadagno pari a ben 7 mila euro. Ma come è possibile? Ebbene, per ottenere questo risultato è sufficiente fare un investimento misto in obbligazioni e azioni.

A tal proposito bisogna sapere che secondo uno studio della società finanziaria JustEtf, un investimento di misto nel periodo compreso dal 2000 al 2019 avrebbe reso poco meno del 5% all’anno. Un rendimento che si presume sarà tale anche nei prossimi anni. Proprio per questo motivo, al fine di ottenere il massimo rendimento si consiglia di investire 100 euro  al mese su un ETF obbligazionario e 100 euro al mese su un ETF azionario. Gli ETF, ricordiamo, si presentano come strumenti finanziari accessibili a tutti, in quanto possono essere acquistati senza dover necessariamente spendere cifre da capogiro. La soluzione giusta per ottenere un bel guadagno, senza mettere a rischio i propri risparmi.