Nuove truffe online: ora si diffondono anche su Instagram

Le truffe online continuano ad essere perpretate e sempre più, si affacciano al mondo social: stavolta, tocca ad Instagram

Instagram (Fonte foto: web)

Le ultime segnalazioni, in tutta Italia, per quanto riguarda delle truffe online, fanno riferimento ad un social in particolare: Instagram. Richieste di messaggi, ai quali non bisogna assolutamente rispondere. Il messaggio che sta girando, fa fittiziamente riferimento al servizio clienti della App, all’utente è fatto notare che ha violato le regole della piattaforma. Si chiede di accedere all’account e quindi inserire i dati, che invece vengono rubati dai truffatori.

Inserendo infatti, la propria username e la propria password, in una pagina simile a quella reale, ma realizzata da pirati del web, l’account dell’utente, passerebbe interamente nelle mani degli hacker, senza possibilità di recupero.

Non sarebbe la prima delle truffe online dell’ultimo periodo, milioni di utenti presi di mira. L’obiettivo degli hacker sono spesso i dati per poi risalire a carte di credito o conti bancari, ma spesso si accontentano anche soltanto dei dati personali per i social delle persone.

Leggi anche>>> Facebook ormai sa tutto di noi, anche ciò che non ti aspetteresti mai

Leggi anche>>> Gravissima nuova truffa WhatsApp: una finta versione ti fa spiare

Truffe online, come scovarle ed evitarle

Ormai siamo abituati a questo tipo di truffe e non è difficile riconoscerle. Il phishing, viene attuato quasi sempre allo stesso modo, spesso questi messaggi sono riconoscibili dagli errori strutturali o grammaticali, dovuti all’utilizzo dei Bot. La soluzione è più facile di quanto si possa pensare per gli utenti: qualunque decisione prendessimo, non bisogna mai cliccare sul link che viene inserito nel messaggio.

Qualunque tipo di messaggio che ci chieda un nuovo accesso a PostePay, contogioco, social ecc, deve uscire da quel messaggio senza toccare il link ed entrare dalla pagina principale della App, così da poter capire se le avvertenze erano vere. Tra l’altro, gli indirizzi di banche, social ed altro, sono facilmente reperibili tramite il motore di ricerca che usiamo più frequentemente.

Instagram, è solo l’ultima applicazione colpita ignaramente da questi truffatori, messaggi simili arrivano da banche, poste, Amazon ed altro. Basta, come già detto, non cliccare su nessun link, anche perché soprattutto gli istituti di credito, non contattano tramite sms per eventuali problematiche.