La Philip Morris, ha lanciato una nuova sigaretta elettronica che farà concorrenza all’Iqos, ecco le differenze di prezzo

Veev (Fonte foto: web)

Il prodotto è stato nominato Veev ed è la nuova sigaretta elettronica della nota casa, Philip Morris. L’azienda, si pone come obiettivo per il 2025, quello di convertire, grazie agli innovativi prodotti senza combustione, 40 milioni di fumatori, a questa novità. In che modo però Veev si differenzierà da Iqos?

Veev, è in grado di scaldare il liquido contenente nicotina, tramite una nuova tecnologia che evita il surriscaldamento. Il nuovo sistema, detto Veev Mesh, è stato pensato per stare sempre a contatto col liquido e di conseguenza, di non farlo bruciare. Solo 30 minuti per ricaricarla e disponibile in 10 modalità, possiede 5 diversi colori e tre aromi da scegliere, che sono:

  • Classic Auburn, caratterizzato da aromi di tabacco e note di nocciola;
  • Classic Blond, una combinazione di aromi di tabacco e floreali;
  • Classic Mint, la più fresca delle tre grazie al mentolo e alla menta piperita.

Leggi anche>>> Bitcoin, arriverà a valere 100 mila euro? Previsioni sorprendenti sulla criptovaluta

Leggi anche>>> Indagine Antitrust avviata ai danni del famoso portale: pratiche scorrette

I prezzi della nuova sigaretta elettronica

Durante la fase di lancio, la Veev, prodotta da Philip Morris, sarà disponibile soltanto in tre città del Nord Italia, vale a dire: Torino, Genova e Milano. Sarà acquistabile in tabaccheria oppure presso i Puff Store allestiti nelle tre città.

Per chi volesse, il prodotto è però acquistabile anche online, con gli e-commerce veev-vape.com e puffcigarette.com, messi a disposizione dei consumatori. Il prezzo di lancio è davvero concorrenziale: 29€. All’interno delle e-commerce, sarà possibile anche acquistare i Veev pod al prezzo di 9€. Ogni confezione, contiene due ricariche, calcolabili in circa 400 tiri ciascuna. Il cavo USB tipo C per le ricariche, è contenuto all’interno della scatola del prodotto.

Differenze con l’Iqos. Il primo prodotto, lanciato sempre da Philip Morris nel 2014, è un dispositivo elettronico che riscalda il tabacco senza bisogno del processo di combustione, e fu la prima alternativa alle sigarette classiche. Iqos quindi, utilizza il tabacco, cosa che Veev non fa. Come già spiegato, il sistema della nuova sigaretta sfrutta dei liquidi contenenti nicotina, evitando quindi, il sapore di bruciato del tabacco.