L’istituto di credito offre la possibilità di accedere al Cashback, mettendo a disposizione gli strumenti per raggiungere un rimborso da 300 euro annui.

Cashback
Foto di Ahmad Ardity da Pixabay

Al di là degli intoppi e di qualche problematica di troppo, il sistema Cashback continua a essere usato. E, nondimeno, a mantenere gli obiettivi per i quali è stato pensato: incentivo ai consumi e all’uso delle carte come metodo di pagamento. Un piano Cashless che attende ora di conoscere i fortunati (anzi, i più costanti) che riusciranno ad accedere al super-rimborso da 1.500 euro. E se nei giorni scorsi abbiamo visto come qualcuno ha avuto l’intuito di individuare un metodo di aggiramento delle regole del Cashback, c’è anche chi ha pensato di incentivare ulteriormente all’uso dello strumento.

E’ banca Intesa SanPaolo, in particolare, a offrire qualche discreto vantaggio. L’attivazione di determinati strumenti messi a disposizione dall’istituto di credito, infatti, è possibile accedere a un rimborso ulteriore, fino a un tetto di 300 euro. Il tutto senza grossi sforzi, in modo accessibile a tutti.

LEGGI ANCHE >>> [Guida] Che cos’è una carta di debito?

LEGGI ANCHE >>> Pensione di cittadinanza 2021, occhio ai requisiti: cosa c’è da sapere

Cashback e Intesa SanPaolo, come ottenere il bonus dell’istituto di credito

Un piano abbastanza semplice ma che potrebbe consentire di fatto di raddoppiare l’importo ottenuto con il rimborso del 10%. Se il piano iniziale del governo prevede infatti un rimborso di 15 euro massimo a transazione, per un totale di 150 euro complessivi ogni sei mesi, il totale annuo arriverà sì a 300 euro. Il punto è che viene richiesto un minimo di 50 transazioni a semestre. Possibile, certo, ma non scontato. Anche in virtù del periodo vissuto, tutt’altro che semplice a livello economico, soprattutto per le famiglie.

Qui interviene il gruppo Intesa SanPaolo, pronto a offrire una sorta di bonus nel bonus. In pratica, attraverso l’app IO e l’accesso tramite Spid per poi, una volta effettuati gli acquisti, seguire le procedure di registrazione che permetteranno di ottenere il Cashback direttamente sul proprio iban. Come specificato da Intesa, le carte di pagamento previste per ottenere il bonus saranno le carte di riferimento (Gold Card e Classic Card), le carte di debito Intesa SanPaolo e le prepagate del medesimo gruppo. Un modo di spesa più agevole, un tetto massimo di Cashback più a portata di mano.