Nel 2021 si è assistito a un aumento dei costi dei conti correnti. Proprio per questo motivo è bene sapere quali siano gli istituti in grado di offrire le soluzioni più convenienti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di quali si tratta.

conto corrente cointestato
Fonte: Pixabay

A partire dalle spese famigliari, fino ad arrivare alle bollette da pagare, sono davvero tanti gli impegni economici a cui dover far fronte. Proprio in questo contesto giocano un ruolo importante i risparmi, l’ancora di salvezza a cui far affidamento in caso di imprevisti. Generalmente conservati sui conti correnti, però, bisogna prendere in considerazione anche i costi di quest’ultimi.

A tal proposito è bene sapere che nel 2021 si è assistito ad un aumento medio dei costi annuali dei conti correnti più convenienti pari al 22%, passati da 111 a 136 euro all’anno rispetto al 2019. Proprio per questo motivo è bene sapere quali sono gli istituti bancari in grado di offrire le soluzioni più convenienti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo di quali si tratta.

LEGGI ANCHE >>> Carta di credito o bancomat, attenti a questi siti: altissimo rischio truffa

LEGGI ANCHE >>> Risparmi, occhio alla fregatura: gli addebiti che bruciano i vostri soldi

Conti correnti, occhio ai costi: le banche più economiche per Altroconsumo

evasione conti correnti
adobestock

Altraconsumo ha di recente elaborato alcuni dati per il Corriere della Sera, grazie ai quali ha stilato una classifica delle banche più economiche, tenendo in considerazione i diversi profili di clienti. Entrando nei dettagli, quindi, abbiamo:

  • Conti allo sportello per le famiglie con operatività media. In questo caso la soluzione più conveniente è rappresentata dal conto corrente “Digital” di Che Banca, con un indicatore dei costi complessivi annui pari a 72 euro. A seguire abbiamo Monte dei Paschi di Siena, con un costo pari a 92,60 euro e il conto “You Welcome New” di Banco Bpm a 98,63 euro.
  • Conti correnti online per le famiglie. Al primo posto troviamo il “conto IW” della IW Bank con un indicatore dei costi complessivi annui pari a 3,80 euro. A seguire il “conto Widiba” della Banca Widiba e il “conto Si!Conto Corrente””di Banca Sistema con costi pari a 20 euro.
  • Conti correnti tradizionali per pensionati. Secondo Altroconusmo, la miglior soluzione per i pensionati è il conto corrente “Digital” di Che Banca a 72 euro, seguito dal “conto MBP Mio Modulo Plus” di Mps a 86,60 euro. Al terzo posto il conto “Welcome New” di Banco Bpm con costi complessivi annui pari a 88,95 euro.
  • Conti correnti online per pensionati. In questo caso la soluzione più conveniente è “IW conto” di IW Bank a 1,90 euro, seguito da “Si!Conto” di Banca Sistema a 20 euro.
  • Conti correnti allo sportello per giovani. I migliori per Altroconsumo sono il “conto Xme Under 35” di Intesa Sanpaolo a 21,90 euro e il “conto Easy Under 30” di Credit Agricole a 32,45 euro.
  • Conti correnti online per giovani. La soluzione online più economica è il conto “standard di N26” di Banca N26 gratuito. A seguire il “conto Mediolanum clienti Young” a 9 euro e Hello bank! a 12 euro.