Ingannata da un sedicente militare dietro grandi promesse, dona al truffatore una somma convinta di aiutarlo. Un inganno subito che rischia ora di costarle caro.

Truffa sentimentale

Non è la prima volta che si usa questo trucco per truffare il prossimo. Ancora una volta, però, le circostanze hanno favorito per lungo tempo due impostori che, spacciandosi per militari, hanno adocchiato e raggirato delle vittime sul web, applicando la più classica delle cosiddette “truffe sentimentali”. E’ accaduto a Ferrara, dove una donna è stata letteralmente raggirata da un adescatore del web che, con l’inganno, è riuscito a farsi consegnare ingenti somme di denaro, conquistando su Facebook la fiducia della vittima.

Una storia estremamente triste, se non fosse che le drammatiche conseguenze sono ben più concrete di una semplice beffa morale. La donna, infatti, cade nel tranello di un sedicente militare statunitense di stanza in Medio Oriente, che si faceva chiamare “Daniels”. Un nome falso evidentemente, dietro il quale si celava un impostore che, facendo leva su promesse affettive e altri gesti di “amore”.

LEGGI ANCHE >>> Lavoro, occhio al cambiamento: le professioni che spariranno entro 10 anni

LEGGI ANCHE >>> Mamma diventa improvvisamente milionaria: il motivo è da non credere

Raggirata sul web, regala 70 mila euro al truffatore: una doppia crudeltà subita dalla vittima

Un raggiro ben congegnato. Tre settimane di messaggi insistiti, perlopiù su Whatsapp, nei quali l’uomo ha fatto grandi promesse alla donna, invitandola a seguirlo per una vita insieme. Al momento di intrattenere qualcosa di più di una semplice relazione via chat, però, l’impostore ha fatto presente alla vittima di avere grosse difficoltà economiche e di aver necessità di farvi fronte in brevissimo tempo. Altro classico: la donna, mossa a compassione, effettua ingenti versamenti a quello che riteneva avrebbe potuto essere il suo compagno, chiedendo addirittura dei prestiti.

Una bruttissima disavventura che, peraltro, ha accomunato anche altre donne, vittime di altrettanti truffatori. In questo caso, però, la donna è andata incontro a un doppio problema: aver visto evaporare i propri risparmi e, soprattutto, aver contratto pesanti debiti, che ora andranno risarciti. Nel frattempo il truffatore, il sedicente Daniels è scomparso, esattamente come i soldi. Una storia drammatica che la dice lunga sulla crudeltà che si può esercitare semplicemente nascondendosi dietro una tastiera.