Bimbo muore in ospedale, ma i genitori non hanno i soldi per pagare il funerale

Il bimbo ricoverato in ospedale per via di una malattia non c’è l’ha fatta. I genitori indigenti non hanno potuto pagare le spese per il funerale

Funerale

Una tragedia nella tragedia. Una coppia di genitori ha visto morire il proprio bambino prematuramente in un letto di ospedale e già questo è molto triste e completamente fuori da ogni logica della natura.

A rendere il tutto ancor più straziante è che i due coniugi non hanno avuto nemmeno la possibilità di organizzare il funerale del loro piccolo. Purtroppo la situazione di indigenza in cui versano non gli ha consentito di potersi permettere le ingenti spese funebri.

Il teatro di questo evento luttuoso è Castellanza comune alle porte di Varese, dove la famiglia era stata presa in carico dal settore socio-assistenziali per via di una situazione economica alquanto deficitaria.

LEGGI ANCHE >>> Ha lottato, si è arreso a 11 anni: “Quanti bambini moriranno ancora a Taranto?”

LEGGI ANCHE >>> Bambini morti denutriti ed abbandonati: la verità sugli orfanotrofi d’Irlanda

Genitori non hanno soldi per pagare funerale del figlio: ecco chi si è incaricato delle spese

Per effetto di ciò si è reso necessario un intervento esterno per far fronte ai costi delle esequie. A farsene carico è stato il Comune che ha si è prodigato a ricercare un’agenzia funebre che potesse espletare in maniera dignitosa e senza far passare troppo tempo.

Si tratta di un regolamento cimiteriale applicato in casi di estrema povertà. Infatti il caso del bimbo non è una rarità, anzi una sorta di prassi che periodicamente torna in auge.

In passato è capitato con un anziano residente in una Rsa, che non aveva né possedimenti né parenti che potessero sostenere l’esborso per l’ultimo saluto. Quando è così le amministrazioni competenti per forza di cosa devono prendere in mano le redini della situazione per garantire a chi non le possibilità, di poter lasciare la terra in un contesto di massima dignità.