Cashback, perchè alcuni pagamenti contactless non vengono conteggiati

Da quando è attivo il servizio cashback sono diversi i pagamenti effettuati in modalità contactless che non sono stati conteggiati dall’app IO

Cashback
(Fonte foto: web)

Il cashback è sicuramente la novità più rilevante introdotta nell’ultimo periodo. La possibilità di recuperare il 10% per gli acquisti effettuati con carta o bancomat, ha di fatto avuto un vero e proprio boom.

Milioni di persone si sono iscritte al servizio già nella primissima fase iniziata a dicembre 2020. Altri si sono aggregati ad inizio 2021 ma purtroppo in alcuni casi le transazioni non state conteggiate. Magari si trattava di cifre piuttosto alte che avrebbero potuto fruttare un ritorno economico abbastanza consistente.

LEGGI ANCHE >>> Cashback, utilizzarlo per gli acquisti online è possibile: ecco come

LEGGI ANCHE >>> Effetto cashback: usano 38 volte la carta per fare 6.60 euro di benzina

Cashback: i motivi per cui diversi pagamenti contactless non hanno validità

A creare maggiori problemi è stata la modalità di pagamento contactless, che non sempre poi figurano tra le transazioni effettuate sulla proprio account personale dell’applicazione IO.

PagoPa ha prontamente preso in mano le redini della situazione e ha spiegato le motivazioni per cui può capitare questo spiacevole inconveniente. La differenza sta proprio nel fatto che la carta non viene inserita all’interno del POS. 

In generale PagoPA ha precisato che le transazioni vengono registrate quanto il sistema riceve segnalazioni dai soggetti bancari che elaborano i pagamenti di coloro che sono aderito all’iniziativa.

Per effetto di ciò sono necessari alcuni giorni affinché l’operazione risulti sull’app. In linea di massima comunque la problematica riguarda esclusivamente le carte PagoBancomat. Può capitare infatti che il pagamento transiti su circuiti differenti rispetto a quelli per cui la carta è stata attivata all’interno dell’applicazione.

Infatti fa parte di circuiti internazionali come Mastercard, Visa e Maestro. Occorre quindi andare sull’app IO e registrare la carta sia come PagoBancomat sia come carta di credito o debito. 

Non utili ai fini cashback anche i pagamenti con Google Pay e Apple Pay. Utilizzarli significa non avere il rimborso del 10% sul valore dell’acquisto effettuato.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base