Lotteria degli scontrini, la beffa: i commercianti non sono pronti

Da oggi, lunedì 1 febbraio 2021, parte ufficialmente la lotteria degli scontrini. Molti esercizi commerciali non sono pronti. Cosa accadrà.

Lotteria degli scontrini: ecco a cosa è dovuto il rinvio
Lotteria scontrini (Fonte foto: web)

A partire da oggi, lunedì 1 febbraio, parte ufficialmente la lotteria degli scontrini. Sarà possibile, in seguito ad acquisti di beni e servizi dal valore pari ad almeno ad 1 euro,  ottenere un biglietto virtuale necessario per poter partecipare all’estrazione.

Si tratta di una vera e propria lotteria, in questo caso gratuita, promossa dallo Stato al fine di incentivare l’utilizzo degli strumenti elettronici.

Tra questi si annoverano carte di credito, di debito, bancomat, ma anche carte prepagate o app. Ne consegue, quindi, che non è possibile partecipare a tale iniziativa, invece, in caso di acquisti online o pagamenti in contante. Sono esclusi anche gli acquisti per cui si presenta la tessera sanitaria al fine di poter ottenere la detrazione fiscale.

LEGGI ANCHE >>> Crisi di governo, è successo davvero: Bonus lavoratori bloccato

LEGGI ANCHE >>> Virologi: il loro guadagno per un’ospitata in TV è stellare

Lotteria degli scontrini: i commercianti non sono pronti

Con ogni probabilità la lotteria rischia di essere posticipata. Questo è dovuto dal fatto che oltre la metà degli esercizi commeciali non è pronto.

Enrico Postacchini, di Confcommercio, spiega che la lotteria degli scontrini è un’operazione che “non tiene conto dei costi che dovranno sostenere gli esercenti in un momento particolarmente difficile”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base