Due tagliandi de Il Miliardario portano 10 mila euro a testa a due giocatori. Le tabaccherie fortunate a poca distanza l’una dall’altra.

 

Leggere di una vincita al Lotto, al Gratta e vinci o ad altri giochi stimola inevitabilmente a tentare la fortuna. Più che altro perché si evidenzia un fatto fondamentale: tentare la sorte, non sempre ma a volte, paga. Ed è quello che è capitato negli ultimi due giorni in altrettante giocate fortunate nelle tabaccherie di Jesi, nelle Marche. Si comincia il 13 gennaio, quando un uomo, pensionato della Vallesina, ha acquistato un Miliardario da 5 euro per poi scoprire, grattando, di averne vinti diecimila. Un colpo clamoroso.

Felicissimi i proprietari, che comunque hanno spiegato di non conoscere il vincitore. Anzi, l’uomo era entrato per spenderli i soldi piuttosto che per tentare di vincerli: “Era venuto a pagare il bollo – ha detto il titolare -. E’ la prima vincita da quando abbiamo aperto con la nuova gestione“.

LEGGI ANCHE >>> Gratta e Vinci, la Puglia baciata dalla fortuna: colpo da 25 mila euro

LEGGI ANCHE >>> Gratta e vince 50 mila euro: il fortunato vincitore ancora una volta nelle Marche

Jesi fortunata, doppia vincita clamorosa al Gratta e vinci: 20 mila euro complessivi

E’ stato ancora il proprietario a raccontare che la vincita fortunata è arrivata grattando il cosiddetto “lingottino”, ovvero la casella che, se corrispondente a determinati requisiti, consente di mettersi in tasca tutti i premi dell’area. Insomma, un vero e proprio incontro con la dea bendata, che stavolta ha guardato dalla parte giusta.

Anzi, bendatissima se si pensa che, nella stessa cittadina, a un giorno di distanza Il Miliardario ha colpito ancora. Stavolta in una tabaccheria poco distante, dove la fortunata è stata un’operaia jesina. Qui, però, si trattava di una cliente abituale, anche se non una giocatrice accanita. “Solitamente, infatti, prende caffè, sigarette e un grattino”. Il quale, una volta tanto, è risultato vincente. Una giocata quotidiana, senza grosse pretese, ma che alla lunga ha ripagato eccome.