Chiesto il richiamo di 158 mila vetture per una questione di sicurezza legata all’esaurimento delle memoria nel computer di bordo.

auto

L’agenzia americana per la sicurezza stradale Nhtsa , ovvero National Highway Traffic Safety Administration, ha di recente chiesto il richiamo di ben 158 mila vetture negli Stati Uniti per una questione di sicurezza legata all’esaurimento della memoria nel computer di bordo.

L’azienda interessata da questo richiamo è Tesla e a finire sotto la lente di ingrandimento sono in particolare due modelli, prodotti fino al 2018. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa è successo e i motivi alla base di tale richiesta.

LEGGI ANCHE >>> Auto, pioggia di incentivi: i prezzi dei modelli più venduti

LEGGI ANCHE >>> Stipula assicurazione online ma è una truffa: occhio alla fregatura

Attenzione se hai questa automobile: agenzia per la sicurezza USA richiama 158 mila veicoli Tesla

Tesla
Fonte: Pixabay

Come già detto l’agenzia americana per la sicurezza stradale Nhtsa ha chiesto a Tesla di richiamare 158 mila auto negli Stati Uniti per una questione di sicurezza legata all’esaurimento della memoria nel computer di bordo, in particolare nel sistema di infotainment (Mcu). Al centro dell’attenzione le berline Model S prodotte tra il 2012 e il 2018 e i suv da città Model X prodotti dal 2016 al 2018.

La Nhtsa ha quindi inviato una lettera a Tesla facendo sapere di aver provvisoriamente stabilito che gli schermi sono difettosi e rappresentano un rischio per la sicurezza in quanto possono causare l’oscuramento delle telecamere di backup e il malfunzionamento degli sbrinatori. “Durante un guasto dell’Mcu lo schermo del computer di bordo diventa nero e la telecamera di sicurezza di visione posteriore non è più disponibile per il conducente. Ciò aumenta il rischio di incidenti, che possono potenzialmente portare a lesioni o addirittura alla morte“, ha infatti spiegato Nhtsa.

Ma non solo, il regolatore afferma che la sua indagine “ha concluso che nei modelli esaminati esiste un difetto relativo alla sicurezza“. La memoria dei computer di bordo, in particolare il sistema di infotainment (Mcu), presenta un ciclo di vita limitato, con il sistema che pertanto potrebbe non funzionare più correttamente dopo un certo numero di programmi. Tale problema, inoltre, potrebbe anche causare l’eliminazione dei cicli di memoria.