Attenti alle truffe. Un uomo ha acquistato l’assicurazione online, salvo poi scoprire di non avere alcuna copertura assicurativa. Ecco cosa è successo.

truffa assicurazione
Fonte: Pixabay

In seguito all’emergenza coronavirus abbiamo dovuto cambiare molte nostre abitudini, con sempre più persone che preferiscono optare per gli acquisti online che, non a caso, hanno registrato nel corso degli ultimi mesi un boom di richieste. Grazie al web, d’altronde, abbiamo la possibilità di comunicare con persone collocate in ogni angolo del mondo. Oltre alle grandi opportunità, però, bisogna stare sempre molto attenti ai tentativi di truffa.

A partire da false mail, fino ad arrivare a siti esca, purtroppo, sono vari i canali attraverso i quali dei malintenzionati provano ad estorcere soldi o dati sensibili del malcapitato di turno. Ne è un chiaro esempio la truffa delle assicurazioni online che, purtroppo, colpisce ogni anno tantissime persone. Tra questi un uomo di Roma, precisamente di Montesacro, che ha raccontato di aver dovuto fare i conti proprio con questo tipo di truffa. Ecco cosa è successo.

LEGGI ANCHE >>> Striscia la Notizia svela la clamorosa truffa online: attenti ai falsi vip

LEGGI ANCHE >>> Acquisti online, attenti alla truffa: in questo modo vi rubano i soldi

Stipula assicurazione online ma è una truffa: la testimonianza di una vittima

Stando a quanto si evince da RomaToday, un automobilista sarebbe caduto nel tranello delle assicurazioni fasulle. A tal proposito, infatti, l’uomo ha raccontato: “In scadenza con la mia assicurazione online, prima di rinnovare ho cominciato a cercare su internet altre offerte, con l’obiettivo di pagare qualche centinaia di euro in meno rispetto ai 1.700 a cui era schizzata la mia polizza dai 700 pagati 12 mesi prima“.

Dopo alcune ricerche si è imbattuto in un assicuratore che gli ha proposto “una polizza online per conto di una grossa compagnia europea“. Un’offerta estremamente conveniente, ovvero: “638 euro con 78 euro di imposta con copertura anche di furto, incendio, assistenza stradale e cristalli“. Proprio in questo frangente scatta la truffa. Il finto assicuratore, infatti, afferma: “Allora l’offerta scade in serata. Se vuole usufruirne deve accreditarmi il denaro su un carta prepagata di cui le giro i dati“. Per poi aggiungere: “Se mi fa il bonifico stasera le mando le carte via mail“.

Amara sorpresa per l’automobilista: cosa è successo

L’automobilista, quindi, decide di accettare e “nel volgere di un paio d’ore, così come concordato mi arrivano i documenti nella mia casella postale. Assicurazione, carta verde, tutto con carta intestata originale della compagnia assicurativa europea“.

L’uomo, quindi, era tranquillo che tutto fosse andato per il verso giusto, salvo poi scoprire in amaro modo di non avere alcuna copertura. “Mi è infatti arrivata una multa dal Comune di un paese della provincia di Roma risalente al precedente mese di novembre. In pratica gli agenti della municipale dopo aver controllato i dati della mia auto al passaggio sotto alcune telecamere avevano riscontrato la mancata copertura assicurativa a partire dal mese di ottobre del 2019“.

A quel punto l’uomo decide di denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine e prova a ricontattare il numero dell’assicuratore con cui aveva parlato. “Ma il numero non esisteva più. Cerco sul web la compagnia assicurativa con la quale avevo stipulato la polizza, chiamo, spiego l’accaduto ma mi comunicano di non aver mai stipulato un contratto con me“.