Striscia la Notizia, nella puntata di mercoledì 6 gennaio 2021, ha scoperto una truffa online che vede coinvolti falsi vip. Cosa è successo?

Striscia la notizia
Striscia la notizia – Fonte: Facebook

Striscia la Notizia è da sempre nota per la sua capacità di mettere in guardia i suoi telespettatori in merito a possibili truffe. Ne è una chiara dimostrazione quanto rivelato nel corso della puntata andata in onda mercoledì 6 gennaio, durante la quale è stata svelata una truffa online che vede coinvolti, a loro insaputa, alcuni volti noti del mondo dello spettacolo.

In particolare nel servizio mandato in onda, Moreno Morello ha parlato di un tipo di raggiro che ha davvero dell’incredibile. Alcuni truffatori, infatti, hanno utilizzato il volto di Keanu Reeves per estorcere dei soldi alle malcapitate di turno. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa è successo.

LEGGI ANCHE >>> Striscia, allarme rosso sul cashback: la trappola con cui vi spillano i soldi

LEGGI ANCHE >>> Acquisti online, attenti alla truffa: in questo modo vi rubano i soldi

Striscia la Notizia svela la clamorosa truffa online: il finto Keanu Reeves
striscia la notizia

Nel corso della puntata di Striscia la notizia, andata in onda mercoledì 6 gennaio 2021, Moreno Morello ha parlato di un raggiro che ha davvero dell’incredibile. Alcuni truffatori, infatti, utilizzano vecchi video di attori famosi, in questo caso Keanu Reeves, e montano falsi audio al fine di riuscire ad estorcere dei soldi al malcapitato di turno.

Nel video mostrato da Striscia la Notizia, si vede un’attrice del programma fare una video chiamata con Keanu Reeves. Facendo una piccola indagine, quindi, si è scoperto come in realtà si trattasse di un vecchio filmato pubblicato sui social dallo stesso attore. Dopo aver abbassato l’audio e dimezzato la velocità del video stesso, quindi, viene inquadrato il video in questione per far finta che sia davvero lui a parlare. Se tutto questo non bastasse, viene mandato un video di un bimbo che soffre di cancro e si invita la ragazza a diventare ambasciatrice per scopi di beneficenza.

Al fine di ottenere tale titolo, oltre a numerosi benefit, bisogna però superare un test di “generosità“, che consiste nel versare una somma di denaro. Il tutto avviene versando i soldi sul conto di una persona che, alla fine, si scopre essere a sua volta vittima inconsapevole della truffa. Fortunatamente, però, Striscia ha scoperto il raggiro, provvedendo a chiamare le forze dell’ordine.