Il nostro credito termina improvvisamente e non sappiamo perché: probabilmente a causa di servizi attivi sul cellulare, che non conosciamo

Servizi attivi non richiesti sul nostro cellulare: come accorgersene
Servizi cellulare (Fonte foto: web)

A moltissimi è accaduto di scoprire che alcuni servizi a pagamento attivi sul proprio smartphone, non erano mai stati richiesti. Ce ne accorgiamo, o meglio iniziamo ad immaginarlo, quando non troviamo i soldi nel nostro credito.

Ed allora come accorgersene? Soprattutto, una volta che siamo riusciti a capire quali sono, come possiamo disdire?

Leggi anche>>> Trucchetto geniale per assicurarsi che una mail arrivi a destinazione

Leggi anche>>> Patiti di serie tv e film? Ecco l’abbonamento più conveniente

Credito esaurito sul cellulare: colpa dei servizi

I servizi a pagamento di cui parliamo si chiamano Servizi a valore aggiunto (VAS) e vengono direttamente addebitati al nostro abbonamento, dai vari operatori telefonici o da  da terzi, detti VASP (value-added service provider). Cosa possiamo fare? Chiamare il numero verde, 800.44.22.99 dell’AGCOM e chiedere se ci sono servizi a pagamento attivi sul nostro numero, poi eventualmente cancellarli.

Possiamo chiedere anche il rimborso del servizio addebitato se si effettuata la chiamata all’AGCOM entro 6 ore dalla ricezione del messaggio di attivazione. Il servizio è disponibile 24 ore su 24 poiché basta seguire una voce registrata, se si vuole parlare con un operatore sarà possibile farlo dalle 9 alle 21.

Come li abbiamo attivati? Semplicemente dicendo la parola: “Sì”, in una conversazione telefonica. Usata indebitamente, faranno in modo da averci fatto dire di sì all’avvio di un servizio che nemmeno conosciamo. Per evitare truffe del genere, quando vi chiamano dai call center, provate a non dire mai: “Sì”, trovate un altro modo per rispondere affermativamente e non date mai i vostri dati.