Buone notizie per coloro che sono in attesa dei soldi dei Ristori. In base a quanto comunicato dall’Agenzia delle Entrate, infatti, sono già partiti i bonifici per 628 milioni di euro.

Nuovo bonus in arrivo: ti spetta se fai questo lavoro
Fonte foto: (Pixabay)

In seguito all’emergenza Covid il governo ha adottato una serie di misure restrittive volte a contrastare la diffusione del virus. Una situazione che ha avuto un notevole impatto non solo dal punto di vista sociale, ma anche economico, con alcuni settori lavorativi maggiormente colpiti di altri.

Proprio per questo motivo il Governo ha deciso di approvare, con il Decreto Natale, gli ormai noti ristori, volti ad aiutare le categorie maggiormente penalizzate dalle chiusure imposte dall’esecutivo a causa del coronavirus. A tal fine l’Agenzia delle Entrate ha da poco reso nota la notizia di aver già fatto partire i bonifici per ben 628 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Bonus 800 euro a gennaio: a chi spetta e tutto quello che c’è da sapere

LEGGI ANCHE >>> Manovra 2021, pioggia di bonus in arrivo: cosa c’è da sapere

Decreto Natale, in arrivo oltre 628 milioni: il comunicato dell’Agenzia delle Entrate

Bonus professionisti con partita Iva: dai 250 agli 800 euro
Partita Iva (Fonte foto: web)

Attraverso un comunicato stampa del 9 gennaio 2020, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che i bonifici automatici dei ristori del cosiddetto decreto di Natale sono partiti.

Partiti i bonifici automatici per i ristori del Decreto Natale, più di 628 milioni di euro che arriveranno direttamente sul conto corrente dei titolari di partita Iva interessati dalle restrizioni dirette a contenere l’emergenza sanitaria da Covid-19 durante le festività natalizie. Con questa ultima tranche, i contributi e i ristori che l’Agenzia ha complessivamente erogato dall’inizio della pandemia superano quota 10 miliardi, accreditati con 3,3 milioni di bonifici sui conti correnti dei beneficiari in automatico o sulla base di specifiche domande a seguito dell’approvazione dei decreti “Rilancio”, “Agosto”, “Ristori da uno a quater” e “Natale”“, si legge infatti sul sito dell’ente.

Grazie a quest’ultimo invio di 221 mila bonifici per 628 milioni di euro, quindi, sono stati pagati tutti i contributi automatici previsti dal Decreto Natale. A tal proposito ricordiamo che è ancora possibile presentare le domande fino al prossimo 15 gennaio 2021. A questi pagamenti si vanno ad aggiungere i contributi per i centri storici delle città turistiche, ovvero circa 87 milioni di euro.