Mulino Bianco crea una confezione speciale per i suoi storici frollini, gli Abbracci. Confezione blu e incasso devoluto interamente alla Fnopi.

Abbracci Mulino Bianco
Foto: Web

Gli abbracci non sono possibili. Questa pandemia ha privato ognuno di noi della possibilità di socializzazione e, nei periodi più duri, addirittura degli affetti parentali. Specie coloro più esposti, magari perché in prima linea in corsia, son ostati costretti nei periodi peggiori a fare i conti con delle vere e proprie reclusioni. Oggi, proprio queste persone, sono oggetto di una campagna di solidarietà che vedrà protagonista la Mulino Bianco. E, non certo per caso, proprio con gli Abbracci.

Non quelli fisici, si intende. Ma i famosi biscotti creati nel 1987, proprio in coincidenza con la prima Giornata degli Abbracci. Nello specifico, il sostegno da parte dello storico marchio della Barilla sarà volto ai 450 mila infermieri che, durante la pandemia, sono stati contagiati dal coronavirus in Italia.

LEGGI ANCHE >>> Il ministro Speranza assicura: “Quasi 61 mila assunzioni tra medici e infermieri”

LEGGI ANCHE >>> Piano vaccini, assunzione infermieri a tempo “una sberla alla categoria”

Un abbraccio per gli infermieri: la dolce iniziativa di Mulino Bianco

A partire da questo mese, gli Abbracci avranno una confezione speciale. L’azzurro sostituirà il consueto giallo della confezione e, su di essa, verrà posta una scritta: “Questi Abbracci sono per loro”. Un modo per ricordare il sacrificio degli infermieri, certo, ma anche per offrire un supporto concreto alle loro famiglie, senza dimenticare che 72 di loro hanno perso la vita nel corso dell’emergenza sanitaria.

Il ricavato della vendita di questi biscotti sarà devoluto dalla Barilla alla Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche (Fnopi), fino a che non sarà raggiunta la cifra di 2 milioni di euro. Un modo, per Mulino Bianco, di aderire alla campagna #noicongliinfermieri, creata proprio per sostenere i professionisti e le loro famiglie.

Sulla campagna è intervenuta Julia Schowerer, vicepresidente Mulino Bianco: “Gli ‘Abbracci per gli infermieri’ non sono solo biscotti, ma un modo per far sentire a tutti gli infermieri d’Italia che siamo con loro. I dipendenti dei nostri stabilimenti ci hanno aiutato in modo cruciale a realizzare per tempo le confezioni speciali, lavorando anche durante il periodo natalizio per sostenere la campagna di Fnopi e per far arrivare in modo concreto la nostra vicinanza a quanti in questi mesi si sono presi cura degli altri nel momento del bisogno, anche a rischio della propria salute e, in alcuni casi, della vita“.