Quando siamo tra gli scaffali del supermercato a volte cadiamo deleterie tentazioni che ci portano a spendere cifre piuttosto importanti. Come evitare questo meccanismo

supermercato

Capita spesso di non renderci conto delle spese, a volte folli, fatte al supermercato. Ma come può accadere? Spesso cerchiamo di tenere a bada i conti con varie applicazioni o facendo i conti sull’agenda personale, andiamo a fare la spesa con la lista per comprare solo il necessario, ma poi torniamo a casa con più del dovuto, spendendo decisamente troppo.

A tutti è successo di portare prodotti in più al ritorno, o per accontentare i figli, o perché si vagabondava tra un reparto e un altro senza avere le idee chiare. Alle volte si è anche distratti, non si fa attenzione ai prezzi, oppure ci si fa prendere la mano quando ci sono le “offerte”. Che si tratti di acquisti impulsivi o addirittura “inconsapevoli” solo perché attratti, il risultato non cambia. Alla fine del mese i conti parlano e dicono sempre lo stesso, ovvero la cifra dedicata allo shopping è maggiore rispetto alle intenzioni e al proprio portafogli.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp: buono spesa da 500€, ma Esselunga smentisce: “E’ una truffa”

LEGGI ANCHE >>> Lotteria degli scontrini: partita e subito sospesa, il motivo del rinvio

Cosa non bisogna fare quando si va al supermercato

Talvolta questi acquisti impulsivi o inconsapevoli in realtà non sono altro che acquisti indotti. Guarda caso dopo aver comprato la carne al reparto macelleria, alziamo lo sguardo e troviamo l’abbinamento perfetto con il vino rosso. O meglio ancora dopo aver preso del pesce vediamo proprio quell’ottimo vino bianco, costosissimo tra l’altro. Ma quanto si abbinerebbe bene? Meglio prenderlo!

Una casualità la disposizione di vari prodotti? Niente affatto, si tratta sempre di quei piccoli trucchetti di marketing che alla fine spingono il consumatore a comprare. D’altronde è lui che sceglie cosa mettere nel carrello.

O ancora, ci avete mai fatto caso che negli scaffali i prodotti che costano di più sono sempre in prima fila? Neppure quello è un caso, come non lo è nemmeno il fatto che non troviamo mai con facilità i prodotti a basso costo, così finiamo per prendere quelli più costosi. Un po’ per pigrizia di cercare, un po’ per la fretta, ma alla fine non c’è tutta questa differenza.

E allora, bisogna essere preparati e non lasciarsi abbindolare. Sicuramente la lista della spesa aiuta ma non basta. Se non vogliamo esagerare con i conti, bisogna prestare attenzione a tutti questi piccoli accorgimenti.