L’ inviato Moreno Morello, a Striscia la Notizia, torna ad occuparsi dei furbetti che commettono truffe negli autosaloni. Cosa è successo.

striscia la notizia truffa incassa scappa

Moreno Morello torna a occuparsi degli autosaloni incassa e scappa previo avvertimento di un telespettatore.

Il telespettore, infatti, avvertiva l’inviato di Striscia la Notizia, della presenza di un annuncio, riguardante una Abarth 595 competizione, molto sospetto.

Il sospetto riguardava il prezzo pari a 13.500 euro ritenuto, dal telespettatore, sottoquotato di almeno il 25%, se non del 35%.

L’auto si trovava in un autosalone di Cesena aperto da pochi giorni da cui risultava la vendita di autoveicoli a prezzi davvero stracciati.

Un complice dell’inviato di Striscia si recava presso l’autosalone per verificare se si trattava realmente di una truffa o meno, dopo aver preso nota della targa di ogni auto e dopo aver finto un interesse verso la Abarth 595 e la BMW, veniva ricontattato dal venditore.

Il venditore informava che entrambi i veicoli erano stati venduti.

Tutto questo risultava davvero insolito e, pertanto, il complice andava ad appostarsi davanti all’autosalone per verificare che i furbetti non scappassero con le auto.

Proprio quella sera i cancelli erano stati chiusi in anticipo e, via via, le macchine iniziavano ad uscire guidate dai furbetti: stavano mettendo in atto la truffa incassa e scappa.

Moreno Morello, mentre il complice inseguiva i truffatori, chiamava le Forze dell’Ordine che si precipitavano presso l’autosalone trovandolo vuoto e con appeso un cartello recante “ci scusiamo per il disagio, causa caso covid positivo tutte le auto e ambiente devono essere sanificate. Ritorniamo lunedì 30/11”.

I Carabinieri di Cesena e la Polizia Stradale di Forlì sono riuscite ad identificare i principali artefici di questa truffa e a sequestrare, finalmente, le 5 auto della banda.

LEGGI ANCHE >>> Instagram: nuova funzione che permette di guadagnare denaro

LEGGI ANCHE >>> Mercato libero di luce e gas: ecco quando diventerà obbligatorio

I consigli di Striscia la Notizia per riconoscere queste truffe

Riconoscere questi tipi di truffe è più facile del previsto. Alcuni riferimenti che potrebbero aiutarvi:

  1. occhio ai veicoli hanno prezzi stracciati rispetto alla loro quotazione;
  2. se i documenti tardano ad arrivare;
  3. quando l’autosalone ha aperto da pochi giorni.